Sassuolo. Riceve il reddito di cittadinanza per un anno e mezzo, ma lavorava in nero: denunciato

Guardia di finanza controllo

La Guardia di finanza della compagnia di Sassuolo, in provincia di Modena, ha denunciato un uomo originario del Marocco e residente a Fiorano Modenese che, secondo le indagini delle Fiamme Gialle, avrebbe percepito in modo illegale 22mila euro di reddito di cittadinanza per un anno e mezzo (spettante a lui e alla sua famiglia) chiudendo appositamente nel 2017 la partita Iva con cui operava nel settore dei lavori meccanici, ma continuando nel frattempo a lavorare in nero.

I militari sono riusciti a ricostruire le fatture emesse e ricevute dall’uomo, occultate da quest’ultimo con l’obiettivo di mantenere i requisiti che gli consentivano di percepire il reddito di cittadinanza. Così facendo, l’uomo denunciato è risultato essere un evasore totale: per questo motivo è stata informata del fatto anche l’Inps per l’eventuale avvio della procedura di revoca della misura di sostegno e la restituzione di quanto indebitamente percepito negli ultimi diciotto mesi.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu