Rossi (Pd): addetti funebri devono essere vaccinati tra i primi

andrea_rossi_pd

Dice il deputato reggiano del Partito democratico, Andrea Rossi: “Presentato un ordine del giorno per valutare l’opportunità di inserire gli addetti funebri, in ragione del maggiore rischio di contagio legato al lavoro svolto, tra le categorie ammesse prioritariamente alla vaccinazione dal nuovo Piano vaccinale, riconoscendo così la valenza del loro intervento e mettendoli nelle condizioni di operare con la necessaria tranquillità.

Come sottolineato dalle associazioni di riferimento, fin dal manifestarsi della pandemia, gli operatori funebri si sono trovati particolarmente esposti, ai rischi di trasmissione del Covid-19 dovendo trattare tutte le salme, quelle positive al coronavirus e le altre, e dovendo entrare in contatto con le famiglie colpite da un lutto, anch’esse possibili veicoli di contagio per essere state vicine ai loro cari defunti; inoltre le attività di onoranze funebri sono state identificate quali luoghi atti ad ospitare i feretri, a fronte delle carenze dei locali di sosta, in attesa di cremazione o di sepoltura.

Per questo motivo, in sede di esame del disegno di legge recante ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e dato che, con l’arrivo del vaccino AstraZeneca, lo stesso Piano vaccinale è stato modificato; ritengo sia utile valutare la possibilità di inserire gli addetti funebri tra i gruppi target ai quali offrire prioritariamente la vaccinazione nel nuovo Piano vaccinale”.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu