Reggio. Vìola più volte l’obbligo di firma in caserma, 35enne finisce in carcere

carcere Reggio Emilia

Una donna di 35 anni di nazionalità algerina, che lo scorso ottobre era stata arrestata dai carabinieri di Parma con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, e che per questo motivo era sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di dimora a Reggio con obbligo di firma presso la stazione dei carabinieri di Reggio Santa Croce, è stata arrestata una seconda volta per non aver rispettato le disposizioni che erano state disposte dall’autorità giudiziaria.

La donna, infatti, in più occasioni non si è presentata in caserma per la firma. Le segnalazioni dei militari hanno indotto la Corte d’Appello di Bologna a emettere a suo carico un provvedimento di custodia cautelare in carcere, inasprendo così il provvedimento già in essere. Ricevute le nuove disposizioni, i carabinieri reggiani hanno localizzato la 35enne e l’hanno nuovamente tratta in arresto, accompagnandola poi presso la casa circondariale di Reggio.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu