Reggio. Vinci: il mio impegno sarà sgomberare i locali di AQ16

vinci_art

Dice in una nota il deputato reggiano della Lega Gianluca Vinci: “I Sindaci di Reggio, prima Graziano Delrio poi Luca Vecchi hanno prima tollerato poi regolarizzato la presenza del “Laboratorio AQ16″ all’interno dell’ormai noto immobile di proprietà comunale di via Fratelli Manfredi.
Questa situazione non è più tollerabile, il PD continua a tenere i piedi in due scarpe, senza prendere le distanze.
Ora poi la presentazione di una lista di Sinistra con candidato Sindaco Daniele Codeluppi di AQ16, condannato a 5 mesi e 10 giorni per lesioni a pubblico ufficiale durante gli scontri contro Matteo Salvini a Reggio il 25 aprile 2014, fa riflettere su come il Laboratorio AQ16 stia cercando di ottenere una rappresentanza in Comune.
Chiedo allora a Luca Vecchi di chiarire fin d’ora se è sua intenzione prendere le distanze dal Candidato Codeluppi o se valuta una alleanza con quell’anima della Sinistra.
Da parte della Lega una promessa chiara, una volta vinto il Comune si procederà a riqualificare l’immobile di via Fratelli Manfredi per realizzarvi La Casa del Volontariato, una promessa dei sindaci PD mai mantenuta in tanti anni, la Lega tutela il vero volontariato, che merita rispetto è un luogo dove ospitare le associazioni!”.



Ci sono 4 commenti

Partecipa anche tu
  1. Antitaliano

    Ah, ma ora ho capito! I volontari di cui parla Macario qui sopra sono quelli delle Waffen-SS! Come potrebbe non identificarsi lui stesso in quei buontemponi?
    Virile, audace, di aspetto statuario…un vero guerriero dei fiordi!

  2. marco

    Certo, solo la Lega può fare ministro e presidente di regione un condannato in via definitiva per resistenza a pubblico ufficiale… (Maroni, ricorda avvocato Vinci?)

  3. Antitaliano

    P.S.: e se poi i fantomatici volontari dovessero dimostrarsi benevolenti nei confronti dei NEGRI?
    Direttore, mi appello al suo senso dell’umorismo per l’utilizzo di un termine usato dai più ma che tanto irrita Sua Maestà Imperiale Boldrini L. e i suoi corifei.

  4. Antitaliano

    Con l’espressione che ti ritrovi l’unico ambiente che puoi sgomberare è lo scroto della stragrande maggioranza dei tuoi concittadini.
    Meglio due fricchettoni sfigati di uno che è la fotocopia del nulla.
    Come per De Lucia, anche per te vale l’adagio wagneriano ” a lavureer in ceramica”.


Invia un nuovo commento