Reggio. Unindustria al Valli: “La città di domani”

storrchi_art

Il presidente Fabio Storchi, aprendo i lavori dell’assemblea di Unindustria al Valli, ha detto: “La realtà reggiana è apprezzabile, ma occorre assumere anche nuovi indirizzi per continuare a garantire in futuro quel benessere che le consente di brillare nell’export e avere un tasso di disoccupazione così basso da essere preceduta solo da Bolzano”. Per continuare a correre, ha detto il presidente degli industriali, “vale il motto ‘fare insieme’, scelto dagli stessi industriali reggiani per il rinnovamento dei servizi associativi e dell’attività di rappresentanza”.

Si è svolta martedì 25 giugno al Teatro Municipale “Romolo Valli” l’Assemblea Generale 2019 di Unindustria Reggio Emilia.
Il tradizionale appuntamento sulla realtà economico-sociale locale, organizzato dagli imprenditori reggiani che, quest’anno, ha proposto il titolo “La città di domani” ed è stato coordinato da Andrea Cabrini, direttore di Class CNBC.
Il Presidente Fabio Storchi ha tenuto la relazione introduttiva dell’evento, sono seguiti cinque video tematici dai quali sono stati tratti gli spunti per le conversazioni con Gabriele Albertini, imprenditore già sindaco del Comune di Milano, Giuseppe Berta, professore associato Università Bocconi, Dario Di Vico, editorialista e inviato del Corriere della Sera, Pietro Marcolini, presidente dell’Istituto Adriano Olivetti e Paolo Verri, direttore Fondazione Matera Basilicata 2019.


Nella parte finale dell’evento l’attore Stefano Pesce ha recitato sul palco una citazione dell’economista Giacomo Becattini.
Le conclusioni sono state affidate al sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi.

I relatori.

Gabriele Albertini è un industriale metalmeccanico, dal 1974 alla guida dell’azienda di famiglia con il fratello Carlo Alberto. Ha ricoperto numerose cariche in Confindustria e Assolombarda ed è stato presidente della Piccola Industria e di Federmeccanica. Sindaco di Milano per due mandati, dal 1997 al 2006, è stato eletto al Parlamento Europeo nel 2004 e nel 2009, di cui è stato Presidente della Commissione Affari Esteri. Senatore della repubblica dal marzo del 2013.

Giuseppe Berta è uno storico e docente all’Università Bocconi. È professore associato di Storia contemporanea dal 2002. Ha diretto l’Archivio Storico Fiat dal 1996 al 2002. Fa parte del comitato scientifico della Fondazione Feltrinelli, del consiglio di amministrazione della Fondazione Einaudi ed è socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino.

Dario Di Vico è inviato del Corriere della Sera e tra i fondatori di La Nuvola del Lavoro, blog della testata. Laureato in Sociologia a l’Università La Sapienza di Roma, ha iniziato a occuparsi di giornalismo durante l’attività sindacale, creando il periodico Fabbrica/Impresa. In seguito, ha iniziato a scrivere di temi sindacali sul quotidiano la Gazzetta del Popolo e sul settimanale Mondo Economico. Ha lavorato per il settimanale Il Mondo e Italia Oggi. Dal 1989 è giornalista per il Corriere della Sera, di cui è stato anche vicedirettore, dove si occupa di economia e politica.

Pietro Marcolini è Presidente dell’Istao – Istituto Adriano Olivetti di Ancona, che opera nell’ambito della formazione post-lauream e della ricerca in campo economico e finanziario. Laureato in Scienze Politiche, ha diretto di Dipartimenti Sistemi Produttivi, di Programmazione, Bilancio e Organizzazione, presieduto il Comitato di Direzione della Regione Marche. È stato Assessore a Bilancio, Credito, Patrimonio e Trasporti della stessa Regione. Insegna all’Università di Urbino Economia Politica ed Economia Sanitaria. Si è interessato costantemente di politiche pubbliche di sostegno allo sviluppo locale e di organizzazione aziendale.

Paolo Verri è il Direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019. Laureato in storia dei media all’Università Cattolica di Milano, è stato direttore editoriale per varie case editrici e direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino dal 1993 al 1997. Nel 1998 ha assunto il compito di Direttore della comunicazione dell’Associazione Italiana Editori e Direttore dell’Associazione Torino Internazionale. È stato Direttore del Comitato Italia 150 per i festeggiamenti del 150° dell’unità d’Italia. Ha inoltre diretto il palinsesto eventi e i contenuti espositivi del Padiglione Italia dell’Expo Milano 2015.

Citazione di Giacomo Becattini, economista (1927-2017) / recitazione dell’attore Stefano Pesce. “Collochiamoci ipoteticamente in una città medio-piccola, al centro di uno o più distretti industriali, dotata di una prestigiosa Università degli Studi. Immaginiamo di chiamare a raccolta tutti i cultori di scienze sociali, storici, economisti, sociologi, linguisti, urbanisti di quella Università. Formuliamo con l’aiuto di tutti – e non è uno scherzo! – un progetto di esplorazione in profondità del sistema produttivo locale di cui fa parte quella sede universitaria. Che cosa ne verrebbe fuori se tutti facessero onestamente la loro parte e si trovasse un team di specialisti delle diverse discipline e un direttore d’orchestra all’altezza del compito?
Ne verrebbe fuori un report che offre il massimo di informazione documentata sulla conformazione sociale e economica, così come sulle potenzialità di sviluppo di quel sistema locale. Un report che fa sintesi, individua i problemi chiave e disegna le strade percorribili da quel sistema locale delineandone il futuro”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu