Reggio, respinte le proposte delle opposizioni per cambiare il regolamento del consiglio comunale

consiglio comunale Reggio municipio Comune

Il consiglio comunale di Reggio, nella seduta di lunedì 3 ottobre, ha respinto con 12 voti favorevoli (Coalizione Civica, Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Alleanza Civica) e 18 voti contrari (Partito Democratico, +Europa, Europa Verde – Immagina Reggio, Reggio È) la proposta di delibera dei consiglieri di opposizione De Lucia, Aguzzoli, Soragni, Bertucci, Bassi, Rubertelli, Melato, Salati, Sacchi, Rinaldi, Varchetta e Panarari per l’adeguamento del regolamento di funzionamento del consiglio comunale stesso.

Le modifiche volute dai richiedenti erano sostanzialmente due: che tutti i documenti allegati oggetto della discussione in commissione fossero inviati al momento della convocazione della commissione stessa, “in modo da interrompere il fenomeno delle cosiddette “commissioni al buio”, con assessori che non inviano i materiali e non fanno vedere i documenti ai consiglieri”, e che le delibere iscritte alla proposta di ordine del giorno del consiglio comunale presentate alla conferenza dei capigruppo (che decide il calendario dei lavori di Sala del Tricolore) dovessero essere preventivamente esaminate e discusse dalle commissioni permanenti competenti per materia.

Con 11 voti contrari (gli stessi tranne Fratelli d’Italia) e 18 astenuti è stato respinto anche l’emendamento presentato dal consigliere Burani in merito alla proposta di delibera.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu