Reggio, Melato (Lega): “Vecchi e la giunta senza mascherine, chi amministra deve dare il buon esempio sempre”

melato_art

Il video pubblicato alla vigilia di Natale dal referente provinciale della Lega reggiana Matteo Melato, che immortala il sindaco di Reggio Luca Vecchi e i componenti della giunta comunale mentre suonano e cantano “Bella Ciao” (senza indossare la mascherina) al termine della cena di Natale della maggioranza, sta continuando a fare scalpore, dopo essere anche arrivato su alcune testate nazionali.

“Il comportamento di sindaco, giunta e consiglieri di maggioranza è del tutto fuori luogo rispetto alle decine di messaggi alla prudenza lanciati nelle settimane precedenti”, ha sottolineato il capogruppo della Lega in consiglio comunale a Reggio: “Addirittura un’ordinanza del sindaco Vecchi aveva imposto la mascherina all’aperto ben prima dell’ultimo decreto. Gli inviti al rispetto delle regole basilari, per arginare la diffusione del Covid, evidentemente non valgono per un sindaco e una giunta che hanno deciso di cantare “Bella Ciao” senza alcuna mascherina o distanziamento”.

“Una leggerezza”, si sono difesi gli esponenti della maggioranza dopo la diffusione del video in rete: ma la giustificazione, per Melato, “è una toppa che è stata peggio del buco, visto che ai giorni nostri una leggerezza può costare molto caro. Un gesto che sa di presa in giro anche verso le migliaia di donne e uomini della sanità che da mesi e mesi stanno combattendo nei reparti con turni estenuanti e che vedono l’assessore Marchi abbracciare senza mascherina un suo consigliere, per non parlare di ristoratori e baristi che possono ammirare l’assessora Sidoli senza alcuna protezione. Se i componenti della maggioranza hanno terminato la loro scorta di mascherine siamo disponibili a portargliele. Chi amministra deve dare il buon esempio sempre, e in questo caso sindaco e giunta non l’hanno fatto: chiedano scusa e rispettino le norme in vigore”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu