Reggio. La Lega: risolvere i problemi della tratta in autobus Cella-Caserma Zucchi

Catellani Delmonte Lega ER

“I mezzi risultano sporchi, privi di aria condizionata quindi quasi impraticabili nelle ore più calde e le condizioni in cui i ragazzi viaggiano sono inaccettabili: si vedono costretti a farsi spazio in pochi centimetri per non perdere l’autobus, rischiando comunque di rimanere bloccati alla fermata”.

Risolvere i disservizi verificatisi sulla tratta Cella-Caserma Zucchi del trasporto pubblico di Reggio Emilia.

A chiederlo è un’interrogazione della Lega a firma di Gabriele Delmonte (primo firmatario) e Maura Catellani.

“Il 25 settembre un gruppo di genitori ha segnalato a mezzo lettera al Comune di Reggio Emilia e a Seta le condizioni critiche in cui versano gli
autobus della tratta Cella-Caserma Zucchi: i mezzi sono sempre affollati, al punto che molti studenti si vedono costretti a rinunciare e ad aspettare la corsa successiva, arrivando a scuola in ritardo”, spiegano i leghisti che ricordano come “il 19 ottobre il Comune di Reggio Emilia e l’Agenzia per la Mobilità hanno risposto alle sollecitazioni dei cittadini, sottolineando come, al momento, la tratta sia servita da cinque corse di cui tre eseguite con mezzi a maggior capienza e grazie ai mezzi a maggior capienza e agli orari di uscita da scuola scaglionati la situazione è parzialmente migliorata, ma in orario di entrata continuano a registrarsi continui disservizi”.

Da qui l’atto ispettivo per chiedere l’intervento della Regione per risolvere il problema.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu