Reggio. Gestiva lo spaccio dalla camera da letto: arrestato 32enne

carabinieri_art

Risultava essere disoccupato, ma stando alle indagini dei carabinieri di Castelnovo Monti gestiva un giro di sostanze stupefacenti.

E dalla base operativa ricavata nella camera da letto di un appartamento del capoluogo reggiano dove alloggiava, gestiva un remunerativo business correlato alla compravendita di hascisc destinato ai clienti della piazza reggiana.

A scoprirlo i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Castelnovo Monti che, forti dalle risultanze investigative avviate nel comprensorio montano, sono giunti nel capoluogo reggiano dove, l’altro pomeriggi hanno tratto in arresto un 32enne napoletano. Con l’accusa di detenzione ai fini spaccio di stupefacenti l’uomo è stato ristretto al termine delle formalità e ora è a disposizione della Procura reggiana.

L’attività ha portato al sequestro di un etto di sostanze stupefacenti, hascisc, un centinaio di euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio e appunti contabili contenenti nomi associati a cifre ricondotte all’illecita attività.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu