Reggio. Firmato Protocollo d’intesa per 4 “parchi a misura di clima”

alberi2

E’ stato sottoscritto nei giorni scorsi il Protocollo d’intesa tra il Comune di Reggio Emilia e Til per realizzare la prima azione pilota del progetto europeo Life CityAdap3, che prevede la riforestazione di quattro parchi secondo un modello adattivo per contrastare l’effetto dei cambiamenti climatici e mitigare le isole di calore urbane.

Nell’autunno 2021 il Comune di Reggio Emilia realizzerà quindi una prima azione pilota di forestazione urbana con la messa a dimora di oltre 1.700 nuovi alberi-arbusti, intervenendo sulla mitigazione climatica e riducendo l’alta vulnerabilità di alcune aree pubbliche. Nasceranno così quattro “parchi a misura di clima” che proporranno un modello di “parco adattativo” per il contrasto alle isole di calore urbane, da utilizzare poi come esempio da replicare in altre zone della città e in altre città europee.
Til è la prima azienda locale che, nell’ambito del progetto CityAdap3, ha sottoscritto la sua adesione al progetto e che, tramite una donazione di 20mila euro, sosterrà la realizzazione di nuove aree verdi, confermando così il suo impegno pluriennale per l’ambiente e sostenibilità nell’ambito della sua politica di responsabilità sociale di impresa. Ma sono già 18 i soggetti privati che, tramite apposita manifestazione di interesse, sono entrati a far parte del Gruppo di lavoro locale creato dal Comune di Reggio per coinvolgere le aziende del territorio nella co-progettazione di nuove misure di adattamento. La possibilità di aderire resta aperta fino al 2024 (http://www.comune.re.it/retecivica/urp/retecivi.nsf/PESDocumentID/093D41AA22F348C2C1258679003DBB95?opendocument ).

“Ringrazio Til per il suo impegno e per essere stata la prima a sostenere attivamente a questo progetto. Si tratta di una bellissima occasione per fare rete con le aziende e lavorare sui temi dell’adattamento ai cambiamenti climatici – sottolinea l’assessora all’ambiente Carlotta Bonvicini – L’interesse dei privati per il piano di forestazione è altissimo e grazie a questo gruppo di lavoro sarà possibile far partire anche nuovi progetti che ne permettano l’implementazione e lo sviluppo”.

Il progetto Life CityAdapt3 – avviato lo scorso ottobre e a cui il Comune di Reggio partecipa come unico partner italiano insieme alla Federazione dei Municipi della Regione di Murcia, Eurovertice, l’Università di Murcia e i Comuni di Alcantarilla, Lorquì e Molina de Segura) vuole promuovere nuovi modelli di cooperazione tra autorità locali e imprese in una logica win-win per attuare azioni di adattamento ai cambiamenti climatici, stimolando la Responsabilità sociale d’impresa delle aziende locali rispetto al tema dei cambiamenti climatici.
Attraverso il progetto CityAdap3, le quattro città partner implementeranno, in partnership con le imprese del territorio, azioni di adattamento per far fronte ai cambiamenti climatici (aumento delle temperature, alluvioni, frane…) mitigandone l’impatto economico, sociale ed ambientale.

CityAdap3 infatti ha una forte sinergia con le attività già avviate dal Comune per rispondere ai cambiamenti climatici, in particolare con la recente Strategia di adattamento, che contiene gli obietti e azioni da mettere in campo a livello locale per “adattare” Reggio ai cambiamenti presenti e futuri e con il Piano di forestazione urbana che vuole rendere la città sempre più verde con la piantumazione di 50mila alberi in 5 anni sempre attraverso un’operazione di sinergia pubblico-privata.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu