Reggio. Coalizione Civica: riqualificare case popolari? Sindaco e giunta taglino su comunicazione e consulenze

Dario De Lucia e Fabrizio Aguzzoli Coalizione Civica

Dopo che sindaco e Assessore non hanno relazionato in Sala del Tricolore è stata depositata una richiesta di commissione pubblica sottoscritta da tutti i gruppi di opposizione (Coalizione Civica, M5s, Alleanza Civica, Lega, Fratelli di Italia e Forza Italia). Tempo 20 giorni il Sindaco è chiamato a parlare della situazione degli immobili comunali sfitti.

“L’assessore De Franco confermando il problema di occupazione abusiva degli alloggi pubblici ha dichiarato che sono 400 gli alloggi di edilizia pubblica attualmente vuoti, con una lista di attesa di 740 famiglie reggiane che avrebbero diritto alla casa” – dicono i consiglieri comunali Dario De Lucia e Fabrizio Aguzzoli – “Spendiamo ogni anno 500mila euro di comunicazione di sindaco e giunta e 1,2 milioni di consulenze. Abbiamo già trovato una parte di risorse per qualificare queste case e snellire le liste d’attesa.”

“Ma purtroppo c’è di più” – continuano i consiglieri – “PD e alleati hanno messo in vendita alloggi popolari per un valore di 3.593.750€ tutto questo quando il vicino comune di Bologna per delibera ha deciso di non vendere più patrimonio abitativo del comune e di riqualificarlo.”

“Non più tardi di Sabato 19 Novembre si è svolta la manifestazione “La casa è un diritto” a Reggio Emilia che ha coinvolto diverse centinaia di cittadini della nostra città e alla quale abbiamo partecipato, che chiedeva proprio di non vendere patrimonio pubblico e invece di valorizzarlo.”

“Garantire il diritto all’abitare attraverso politiche strutturali è uno dei mandati dell’ente comunale e della sua partecipata ACER. Siamo sicuri che se questi alloggi fossero ben gestiti e non vuoti difficilmente rientrerebbero in giri criminali o occupazione abusive dettate dalla disperazione.”

I consiglieri proponenti hanno cinque domande chiare e precise:

L’esatto numero degli immobili di proprietà pubblica attualmente vuoti e da recuperare.

I fondi necessari per il recupero di questi alloggi.

Il cronoprogramma e il piano di recupero per questi immobili per farli rientrare nella disponibilità per l’allocazione alle famiglie reggiane in lista di attesa.

I futuri investimenti da parte del Comune e ACER rispetto ai fabbisogni richiesti dall’azienda partecipata ACER per svolgere al meglio il proprio lavoro all’interno del territorio comunale.

Quanto patrimonio pubblico residenziale ERP o ERS è stato inserito nel piano alienazioni del Comune di Reggio Emilia per la vendita a mercato.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu