Reggio. A piedi per il centro nonostante il coprifuoco e con un coltello in tasca: denunciato

carabinieri coltello

Nella notte tra domenica 7 e lunedì 8 marzo, intorno alle 2.30, una pattuglia dei carabinieri di Reggio ha fermato e denunciato un uomo di 38 anni residente in città, sorpreso a camminare a piedi nella centralissima via Roma senza una motivazione valida, dunque in evidente violazione del cosiddetto “coprifuoco” – che prevede che dalle ore 22 alle 5 del giorno successivo gli spostamenti siano autorizzati solo in caso di comprovate esigenze di lavoro, motivi di salute o di necessità.

L’uomo, inoltre, durante le procedure di identificazione ha mostrato ingiustificati segni di nervosismo e preoccupazione che hanno insospettivo i carabinieri, convincendoli ad approfondire ulteriormente i controlli: durante la perquisizione personale il 38enne è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 22 cm, di cui 10 cm di lama.

L’uomo è stato quindi condotto in caserma, dove i militari gli hanno sequestrato il coltello e lo hanno denunciato alla procura reggiana con l’accusa di porto abusivo di arma. Per quanto riguarda la violazione del coprifuoco, invece, è stato sanzionato con un verbale da 400 euro.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu