Progetti di Abbado a rischio, 100 firme per sostenerli

abbado_a

Il fermo delle attività e la difficoltà a trovare fondi mettono a rischio i progetti di Claudio Abbado. A lanciare l’allarme è la figlia del grande direttore d’orchestra, morto nel 2014. “È giunto il momento di chiedere a tutti un aiuto. La musicoterapia per i bambini e il coro per i detenuti sono attività che hanno dimostrato con i fatti e le ricerche cliniche l’impatto benefico di ciò che nostro padre ha voluto e che noi portiamo avanti da anni”, dice Alessandra Abbado, presidente di Mozart14, che ha raccolto più di 100 firme, da Renzo Piano e Romano Prodi, da Carlo Feltrinelli a Nicoletta Braschi e Silvio Orlando.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu