Piacenza. Abusa di una donna in un rudere e le ruba la borsa: arrestato 40enne

ruderi Piacenza

Nel tardo pomeriggio di giovedì 9 settembre la polizia di Piacenza ha arrestato e condotto in carcere un uomo di 40 anni con l’accusa di violenza sessuale aggravata, rapina e lesioni, perché ritenuto responsabile di aver stuprato una donna e di averle poi rubato la borsetta.

La vicenda risale ad alcuni giorni fa: stando alla denuncia della vittima, una donna ultraquarantenne di origine straniera, che dopo la violenza si è presentata in stato di choc negli uffici della polizia piacentina, l’abuso sessuale si sarebbe consumato all’interno di alcuni ruderi abbandonati situati nel parcheggio che si trova proprio alle spalle della questura di Piacenza, luoghi noti da anni per il degrado in cui versano e per essere dimora di persone tossicodipendente e sbandati.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu