Il sindacato degli ospedalieri: “No ai medici No vax in reparti a rischio”

coronavirus12

“Non assegnare i medici e sanitari non vaccinati contro Covid-19, e reintegrati negli ospedali, ai reparti con pazienti fragili maggiormente a rischio”. La richiesta è del segretario nazionale dell’Anaao Assomed, il sindacato dei medici ospedalieri Pierino Di Silverio.

Secondo il segretario di Anaao “il decreto approvato ieri dal Cdm che abolisce l’obbligo vaccinale per il Covid-19 per le professioni sanitarie a partire da oggi 1 novembre, non risolve il problema della carenza di medici negli ospedali”.

Il sindacato dei medici ospedalieri inoltre, si era espresso nei giorni scorsi a favore della proroga dell’obbligo delle mascherine negli ospedali e in Rsa ricordando “L’epidemia da Covid-19 non è finita, togliere la mascherina nei reparti è un rischio che non si può correre”.

Un’altra richiesta portata avanti dai medici ospedalieri infine, è quella dell’incremento della campagna vaccinale soprattutto in un periodo in cui si va incontro alla stagione influenzale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu