Morto il partigiano modenese Amos Maioli (Ambra), prese parte alla liberazione della città

maioli

Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli esprime il suo cordoglio per la morte di Amos Maioli, partigiano, che partecipò alla Liberazione di Modena ed era membro del direttivo provinciale dell’Anpi. Maioli, che era nato a Limidi di Soliera nel 1922, è morto all’età di 98 anni.

“Con lui se ne va un altro grande protagonista della Lotta di Liberazione – ha ricordato il sindaco – e a lui va la mia gratitudine e quella di tutta la Città di Modena, perché i partigiani ci hanno restituito democrazia e libertà”.

Agente di Polizia, dal 2 maggio 1944 Maioli, nome di battaglia “Ambra”, fu partigiano della brigata Mario e poi componente del Comando provinciale Sap (Squadre di azione patriottica). Ha compiuto atti di sabotaggio, prelevato munizioni in località Sant’Agnese, e preso parte a scontri con pattuglie tedesche.

Partecipò anche ai combattimenti per la liberazione di Modena il 22 aprile 1945, e racconta la Resistenza in una video intervista realizzata per il Comune nel 2012 e pubblicata online sul canale YouTube del Comune.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu