Modena ricorda l’esordio di Luciano Pavarotti al teatro Valli di Reggio

pavarotti_a

La ricorrenza dei 60 anni dall’esordio sulle scene di Luciano Pavarotti (nel video qui sotto i festeggiamenti nel 30esimo del debutto al Municipale di Reggio Emilia), avvenuta sabato 29 aprile 1961 al teatro “Valli” di Reggio Emilia, è stata celebrata nella seduta di oggi, proprio il 29 aprile, del Consiglio comunale di Modena con la proiezione di un breve video dedicato al grande artista modenese scomparso nel 2007. “La voce di Pavarotti – ha commentato il presidente dell’Assemblea Fabio Poggi – ha rappresentato un eccezionale biglietto da visita di Modena nel mondo. Quel debutto, primo atto di una carriera gloriosa, ha cambiato anche la storia della nostra città”.

Nel filmato scorrono le immagini di alcune esibizioni del tenore, comprese le foto storiche di quella serata del 1961 in cui Pavarotti, allora appena 25enne, dava voce al personaggio di Rodolfo nella rappresentazione di una delle opere che lo avrebbero reso famoso a livello internazionale, la “Bohème” di Giacomo Puccini. E il sottofondo musicale del video è costituito proprio dall’interpretazione, da parte del Maestro, di una delle principali e più celebri arie del capolavoro operistico, “Che gelida manina”. La proiezione del video è stata seguita dall’applauso dei consiglieri comunali.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu