Modena. Bimbo di 8 anni si allontana da casa, la madre denunciata per abbandono di minore

polizia locale ambulanza 118 Modena

È stato ritrovato grazie alla collaborazione tra la polizia locale, i servizi sociali comunali, il 118 e alcuni cittadini il bambino di otto anni di Modena che domenica 17 ottobre si era allontanato da casa, sfuggendo al controllo e alla custodia dei familiari e percorrendo a piedi diverse centinaia di metri nel quartiere Buon Pastore prima di essere individuato e messo al sicuro, in attesa di essere riconsegnato alla famiglia.

Il bimbo, che era uscito di casa in pigiama e ciabatte, è stato notato intorno alle 19.30 da alcune persone nei pressi dell’area riservata ai cani di via Cividale; sul posto sono arrivate le pattuglie del comando di via Galilei, gli operatori dei servizi sociali – attivati attraverso il protocollo del Pronto intervento sociale (Pris) – e un’ambulanza. Il piccolo, apparso molto spaventato, è stato preso in carico, tenuto al caldo e rifocillato, mentre nel frattempo sono state avviate le attività di perlustrazione della zona per individuare eventuali persone che stessero cercando il minore.

A meno di un’ora dal ritrovamento un cittadino del quartiere ha riconosciuto il bimbo come il figlio di amici di famiglia e ha contattato telefonicamente la madre del piccolo, che pochi minuti dopo è arrivata sul posto per l’identificazione. La donna, una 47enne residente a Modena con il compagno, ha fornito spiegazioni vaghe sulla vicenda, affermando che il figlio si sarebbe allontanato mentre lei stava riposando, e sostenendo di essersi comunque attivata immediatamente non appena si era accorta della scomparsa.

Né le forze dell’ordine né la polizia locale, tuttavia, avevano ricevuto segnalazioni in tal senso. Proprio per via del mancato allarme relativo alla scomparsa del figlio e per le modalità della mancata custodia, che hanno fatto sì che il bimbo di otto anni rimanesse fuori di casa a lungo allontanandosi per una distanza significativa, la donna è stata denunciata con l’accusa di abbandono di minore; dell’episodio sarà informata anche la procura per i minorenni di Bologna.

Dopo che i servizi sociali hanno disposto l’affidamento alla madre, il bimbo è stato accompagnato al policlinico di Modena per una visita medica più approfondita, dalla quale non sono emerse particolari criticità.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu