Innova, Vecchi spiega come cambia Reggio

vecchi_art

È stato il primo cittadino Luca Vecchi ad aprire la quarta edizione di innòva la kermesse dedicata all’innovazione organizzata ormai da quattro anni dalla Fondazione Ora!.

Sul palco del Tecnopolo Vecchi ha raccontato il cambiamento in atto a Reggio Emilia, ad introdurlo Alessio Pecoraro, co-Presidente di Fondazione Ora!, che ha detto: “Per aprire i lavori volevamo un sindaco in grado di spiegarci come coniugare innovazione ed amministrazione quotidiana perché spesso i bei progetti rimangono dei sogni. Abbiamo valutato alcuni nomi poi ci siamo detti che quel sindaco lo avevamo in casa ed allora abbiamo chiesto a Luca Vecchi di esserci”.

“L’innovazione a Reggio Emilia si è concretizzata accettando a pieno titolo la sfida di ciò che la contemporaneità ci mette di fronte. Le ex Reggiane sono l’esempio di tutto questo, è il luogo dove si è fatta la storia ma anche nel quale la città scommette sul suo futuro. In questi anni la città ha giocato sfide importanti sull’innovazione: il protagonismo civico, l’innovazione dei servizi alla persona, l’investimento sulla filiera educativa, la suggestione di una città sempre più universitaria, il sostegno alla ricerca in campo sanitario. A chi va in giro a dire che a Reggio Emilia fa tutto schifo io dico che storicamente a Reggio Emilia le sfide le abbiamo sempre vinte come quella sullo sviluppo economico che crea occupazione, come quella sulla sanità, sul sociale, uno dei nostri tratti distintivi. Dopodiché ci sono alcune sfide residue, ma molto importanti, come quella ecologica che vogliamo affrontare e provare a vincere e come quella di rendere la nostra città sempre più europea e a misura di giovane”.

Parole quelle del Sindaco apprezzate dai presenti. In platea alcuni componenti della giunta: Valeria Montanari, Raffaella Curioni e Natalia Maramotti, la consigliera comunale Maura Manghi e diversi primi cittadini: Giancarla Marchesi, Sindaco di Cesate, comune della provincia milanese, Sergio Maccagnani, Sindaco di Pieve di Cento, Mauro Bigi, Sindado di Vezzano sul Crostolo, Andrea Costa, Sindaco di Luzzara, Eleonora Riberto, vice Sindaco di Sala Bolognese. Presente anche l’assessore al lavoro del Comune di Bologna Marco Lombardo. Le candidate alle europee Francesca Puglisi e Benedetta Cosmi hanno sospeso per alcune ore la loro campagna elettorale per esserci.

Molto partecipati i sei tavoli di lavoro che hanno coinvolto ragazze e ragazzi da tutta Italia e sono proseguiti ben oltre l’orario stabilito. Tanta attenzione anche per i talk del pomeriggio, un’attenzione che ha sorpreso la senatrice Vanna Iori: “Di solito ad iniziative di questo tipo non si trova questo livello di attenzione, l’esperimento del talk può considerarsi riuscito”.

Tanti gli applausi per l’ex capo staff di Matteo Renzi, ai tempi di Palazzo Chigi, Benedetto Zacchiroli che, intervistato ad Alice Benatti, ha concluso la giornata parlando di un tema caldo come quello della cittadinanza.

Appuntamento con innòva al 2020, non c’è ancora una data ufficiale ma è certo che la quinta edizione si farà e si farà certamente a Reggio Emilia.




Non ci sono commenti

Partecipa anche tu