Solidarietà del Pd a indagati Bibbiano

municipio Bibbiano con polizia

Scrive in una nota il Partito democratico di Bibbiano dopo la notizia di un’inchiesta della Guardia di Finanza che ha visto 9 persone indagate: “In questi ultimi giorni, il nostro Comune di Bibbiano è tornato alla ribalta per un nuovo filone di indagini riguardante il bando di concessione degli impianti sportivi alle società sportive bibbianesi. È evidente che questa ennesima e improvvisa vicenda stia nuovamente scuotendo la nostra comunità locale e non solo.
Ma la scuote a maggior ragione perché tocca un ambito, quello dei servizi sportivi, che ha necessariamente un’eco molto ampia, coinvolgendo tantissime famiglie che contano sul prezioso servizio educativo che le nostre società sportive territoriali svolgono tra mille difficoltà.

Nessuno intende mettere in discussione l’operato del nostro sistema della giustizia e ribadiamo che tutti noi confidiamo che, al più presto, questa vicenda si chiuda, appurando le responsabilità del caso. Ci sia concesso però di far notare come, per l’ennesima volta, ci troviamo a fare i conti con indagini in corso delle quali parlano apertamente i giornali (i primi comunicati stampa sono addirittura antecedenti la chiusura delle indagini stesse) e per di più diffondendo notizie che presentano la chiara finalità di suscitare clamore.

Le principali notizie emerse sin dai primi momenti da parte degli organi di stampa faticano a trovare riscontro nella realtà.
Non esistono imprenditori, non esistono i 2,50 mln di euro di appalto, non si tratta di appalto ma di concessione ma ovviamente, tutto questo, sommato al nome ormai famoso di Bibbiano, basta per fare notizia.
È innegabile che, a maggior ragione, tutto questo faccia nascere in noi un senso di ingiustizia e di indignazione.
In questa indagine, viene oggi coinvolto un nostro amministratore, Matteo Curti, nella sua qualità di assessore competente. Senza voler entrare nel merito della vicenda, ci preme ribadire che Matteo ha sempre dimostrato grande serietà e dedizione ma soprattutto quella generosità che è tipica di ogni impegno amministrativo o politico nei nostri difficili tempi ai livelli locali.

Spiace, quindi, vederlo scaraventato sui giornali proprio perché conosciamo da vicino e da sempre i suoi buoni intenti e le sue qualità.
E, come a lui, la nostra solidarietà piena va alla funzionaria del Comune Daniela Casoli e a tutte le società sportive, consapevoli che il servizio prezioso che svolgono vada sempre custodito e tutelato.
Tutta questa situazione crea politicamente in noi una grande preoccupazione perché tutti i livelli toccati (amministrativo, tecnico e associativo) vivono da oggi ancor di più un clima che purtroppo non favorirà l’impegno (molto spesso gratuito) di tante persone per la propria comunità e rischia di mettere a repentaglio la coesione sociale dei nostri paesi.
Rinnoviamo a tutte le persone coinvolte e alle loro famiglie – che sicuramente staranno vivendo ore difficili – la nostra vicinanza e la nostra solidarietà, nella certezza che saranno al più presto chiarite positivamente le loro rispettive posizioni”.

Il Circolo del Partito Democratico di Bibbiano



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu