Inchiesta su appalti del Comune di Reggio, udienza preliminare fissata il 20 luglio

municipio Comune Reggio Emilia

E’ stata fissata il prossimo 20 di luglio l’udineza preliminare per i 24 indagati coinvolti nell’inchiesta sulle presunte irregolarità relative alle gare del Comune di Reggio Emilia sulle quali la procura ha aperto le indagini 5 anni fa. Gli indagati, per cui il procuratore reggente Isabella Chiesi ha chiesto il rinvio a giudizio alla fine dello scorso marzo, sono invitati a comparire alle (11) davanti al giudice per le udienze preliminari Andrea Rat, che decidera’ se e quanti di loro dovranno difendersi in un processo dalle accuse loro contestate di turbata liberta’ degli incanti, falsità in atto pubblico, rivelazione di segreto d’ufficio e corruzione.

Tra le persone sotto indagine da parte della magistratura figurano sette tra attuali ed ex dirigenti e funzionari del Comune di Reggio Emilia. All’inizio gli indagati erano 26. In seguito due posizioni, quella del comandante della Polizia municipale Stefano Poma, e l’altra dell’allora componente di una commissione di gara Maria Marzi sono state stralciate. Altre venti persone sono iscritte nel registro degli indagati e nei loro confronti non sono stati emessi avvisi di fine indagini o formulate richieste di rinvio a giudizio. Tra questi compare anche il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, che ha reso noto di essere sotto indagine, dopo averlo appreso di recente.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu