Il 14 marzo a Reggio riflessioni sul femminicidio nel 26° anniversario della morte di Jessica Filianti

giardino Jessica Filianti Reggio

Lunedì 14 marzo alle 21 la città di Reggio ricorderà, con un’iniziativa organizzata dalla famiglia, Jessica Filianti, la studentessa diciassettenne uccisa dall’ex fidanzato il 14 marzo del 1996. “Invitiamo la cittadinanza tutta a portare testimonianza con la propria presenza”, ha detto la madre della vittima Giuliana Reggio.

L’appuntamento, che prevede alcune riflessioni sul tema del femminicidio accompagnate dalle note dell’arpista Agatha Bocedi e della flautista Valentina Bernardi, con letture di testi proposti dalle attrici Maria Antonietta Centoducati e Patty Garofalo, si terrà nel giardino “Jessica Filianti”, l’area verde del parco adiacente allo stadio Mirabello (tra via Matteotti e via Terrachini) intitolata nel 2021 proprio alla ragazza assassinata 26 anni fa.


Saranno presenti e porteranno il proprio saluto anche alcuni esponenti della società civile e delle istituzioni reggiane. Per ottemperare alle disposizioni anti-Covid relative alla zona gialla, quest’anno non è prevista la consueta fiaccolata in memoria della giovane vittima di femminicidio.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu

Invia un nuovo commento