Reggio, quattro assessori uomini e cinque donne

giunta_luca_vecchi_2019_reggio

È stata presentata nel pomeriggio di martedì 2 luglio la nuova giunta di Luca Vecchi, sindaco di Reggio di centrosinistra rieletto al ballottaggio dello scorso giugno. Come anticipato nei giorni scorsi, l’esecutivo cittadino è salito da otto a nove componenti e con una maggioranza femminile (cinque donne e quattro uomini) “per la prima volta dal Dopoguerra”, come ha sottolineato il riconfermato primo cittadino.

 

LA PRESENTAZIONE DELLA GIUNTA – VIDEO

Il sindaco Vecchi ha mantenuto per sé alcune deleghe con caratteristiche di coordinamento e trasversalità: città internazionale e progettazione europea, sicurezza urbana e Polizia locale, governance delle società partecipate, comunicazione.

 

I nomi degli assessori e le deleghe

Le donne:
Carlotta Bonvicini, Immagina Reggio, assessore alle politiche per la sostenibilità con deleghe ad ambiente, agricoltura e mobilità sostenibile;

Raffaella Curioni, Pd, assessore a educazione, conoscenza, città universitaria e sport con deleghe a creatività giovanile, Università, sport, benessere della persona e stili di vita; nidi e scuole dell’infanzia, scuole primarie e secondarie di primo grado;

Valeria Montanari, Pd, assessore a città collaborativa, lavori pubblici, cura dei quartieri e trasformazione digitale con delega a partecipazione, laboratori cittadini, centri sociali, cura della città, innovazione tecnologica e attuazione del programma;

Annalisa Rabitti, Pd, assessore a cultura, marketing territoriale e pari opportunità con deleghe a turismo e progetto “Città senza barriere”;

Mariafrancesca Sidoli, Più Europa, assessore a commercio, attività produttive e valorizzazione del centro storico;

Gli uomini
Daniele Marchi, Pd, assessore a bilancio e welfare con deleghe a lavoro, sanità e politiche per i cittadini migranti;

Alex Pratissoli, tecnico di area Pd, vicesindaco e assessore a rigenerazione e area vasta con deleghe a rigenerazione urbana e piano strategico, politiche di area vasta, infrastrutture;

Lanfranco De Franco, assessore a casa e qualità dell’abitare con deleghe a diritto alla casa, politiche abitative, conciliazione dei tempi di vita e lavoro, patrimonio, tributi, anagrafe e stato civile, Protezione civile;

Nicola Tria, assessore a legalità, trasparenza, affari generali e personale con deleghe a relazioni istituzionali e coesione sociale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu