FestivaLOVE Scandiano con la scrittrice Andrea Marcolongo e l’apneista Alessia Zecchini

marcolongo_art

Si va svelando il programma della V° edizione di festivaLOVE 2019. Innamorati a Scandiano che, dopo aver annunciato i nomi dei tre big del palinsesto musicale nella serata dello scorso 13 febbraio con Lella Costa e Dario Vergassola al Teatro Boiardo, Neri Marcorè, Max Gazzè e Stefano Bollani che saranno i protagonisti rispettivamente delle serate di venerdì 31 maggio, sabato 1 giugno e domenica 2 giugno. Ecco ora i nomi di due dei volti femminili della manifestazione: Andrea Marcolongo, scrittrice conosciuta e tradotta in ben 27 paesi e Alessia Zecchini, attualmente l’apneista con il miglior record mondiale conseguito lo scorso anno alle Bahamas, ben -107 metri di profondità, record infatti che le ha regalato l’appellativo di “donna più profonda del mondo”.

“Abbiamo cercato” spiegano Alberto Pighini Assessore ai Saperi e Matteo Nasciuti Vicesindaco del Comune di Scandiano “come per le altre edizioni, di declinare il tema del festival, l’Amore, l’Innamoramento e le grandi passioni, nelle diverse discipline dei linguaggi contemporanei: la letteratura, lo sport, la filosofia, l’ambiente, l’arte, costruendo un palinsesto il più possibile variegato e che potesse interessare pubblici differenti. Siamo molto soddisfatti, perché gli ospiti di questa V° edizione affronteranno l’Amore da punti di vista molto eterogenei tra loro, tutti molto attuali e ben contestualizzati ai tempi in cui viviamo.

Alessia Zecchini è un’atleta straordinaria, molto giovane, ma già detentrice di diversi record del mondo in quasi tutte le discipline di apnea sia indoor che outdoor; sabato 1 giugno sul palco della Rocca dei Boiardo ci parlerà del suo amore per questo sport, della dedizione che vi dedica da tanti anni, dei sacrifici ma anche dell’immensa gioia che fin da bambina prova quando si immerge.

Con Andrea Marcolongo esploriamo il misterioso mondo della filosofia. Delle grandi storie d’amore della letteratura classica, da Calipso e Ulisse, da Medea e Giasone, da Leda e il Cigno fino a Catullo sappiamo tutto, o quasi. Ma non conosciamo il momento in cui quella scintilla ha cominciato a divampare: l’attimo dell’innamoramento. Durante la lectio magistralis dal titolo Accendere l’amore, venerdì 31 maggio sempre nella Rocca dei Boiardo, verranno narrati (con traduzioni originali dell’autrice) appunto sette grandi innamoramenti, sette attimi irripetibili che hanno acceso un amore.”

Alessia Zecchini è nata a Roma il 30 giugno del 1992. All’età di 13 anni ha fatto il suo primo corso di apnea federale e in poco tempo si sono notate le sue grandi qualità e la sua bravura, ma per poter gareggiare in questa disciplina ha dovuto aspettare la maggiore età, perché questo è quello che prescrivono le regole federali. Nel 2010 ha fatto le sue prime due gare qualificandosi per i successivi Campionati Italiani. Nel 2011 ha partecipato al suo primo Campionato Italiano piazzandosi al secondo posto in due discipline su tre. La convocazione per la Nazionale non ha tardato ad arrivare, così dal 2012 è diventata membro della squadra nazionale. Dal 2013 Alessia ha vinto una medaglia in ogni manifestazione internazionale a cui ha partecipato. Nel 2018 Alessia Zecchini ha ricevuto il Collare d’Oro al merito sportivo, la massima onorificenza conferita dal CONI ad atleti che abbiano raggiunto risultati o titoli quali vittoria in prove olimpiche e campionati del mondo. Ha ricevuto inoltre nel 2013, 2015 e 2017 la Medaglia d’oro al Valore Atletico. Diverse sono le partecipazioni a programmi televisivi, fra cui “Che tempo che fa”, “Kilimangiaro” e “Matrix Chiambretti” .

Alessia è detentrice attualmente di diversi record del mondo fra cui i più recenti sono quelli di profondità in assetto Costante con Monopinna (- 107m Long Island, 2018) e senza Attrezzi (- 73m Long Island, 2018). Nella sua carriera ha realizzato ben 24 record mondiali in quasi tutte le discipline dell’apnea sia indoor che outdoor.

Ai campionati del mondo ha vinto 20 medaglie (13 d’Oro, 5 d’argento e 2 di bronzo).

Mentre ai campionati europei ha conquistato sette medaglie: 1 d’oro (Cagliari 2017), 5 d’argento (Tenerife 2014, Cagliari 2017, Kas 2017) e 1 di bronzo (Tenerife 2014). nei capionati italiani ha vinto 14 medaglie di cui: 9 d’oro (2012, 2013, 2014) e 5 d’argento (2011, 2012).

Andrea Marcolongo, nata nel 1987, laureata in Lettere Classiche presso l’Università di Milano, Andrea Marcolongo è scrittrice attualmente tradotta in 27 Paesi. Autrice del saggio La Lingua Geniale. 9 ragioni per amare il greco (Laterza, 2016) e del romanzo La Misura Eroica (Mondadori, 2018) con il quale ha vinto il Premio Lupicaia del Terriccio 2018, scrive da anni per La Stampa e per D di Repubblica. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, ha lavorato come consulente di storytelling presso politici e aziende in Italia e all’estero. E’ inoltre traduttrice dal greco antico di opere teatrali tra cui Palamede di Alessandro Baricco e Valeria Solarino. Ora Andrea Marcolongo vive a Sarajevo e tiene lezioni di scrittura e di narrazione presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, l’Università Aristotele di Salonicco, Universidad de Los Andes di Bogotà e UNAM di Città del Messico.

A breve verranno annunciati i nomi di altri ospiti del palinsesto.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu