ESCLUSIVA 24emilia. Le prime immagini dall’Arena Campovolo

Le immagini esclusive che potete osservare nei video pubblicati sono state girate ieri nell’area del Campovolo dove sorgerà la grande Arena per spettacoli ed eventi. I lavori procedono spediti.
Sinora sono state completate le demolizioni delle costruzioni sull’area ed entro la fine della settimana entrante saranno completate le bonifiche belliche.

E’ stato realizzato il basamento in cemento per la nuova sede dei paracadutisti – i quali potranno ovviamente proseguire la loro storica attività.

Ma soprattutto, è stata pressoché ultimata la raccolta di terreno di riporto che sarà utilizzata come cornice della grande Arena (la cui base sorgerà ad alcuni metri al di sotto del terreno circostante, salendo per circa tre metri al di sopra.

Inoltre sono stati realizzati tutti i plinti che ospiteranno le torri faro e i Daley, in arrivo a metà novembre.
Naturalmente è ancora presto per ipotizzare la conclusione dei lavori. L’attesa in città (e non solo) è molto alta e la velocità con cui il cartello di imprese che stanno dando vita al progetto ne confermano il valore strategico.

L’obiettivo dichiarato di Arena Campovolo è di rappresentare una soluzione ai vertici europei per lo spettacolo dal vivo. Il solo paragone sinora citabile riguarda la grande Arena di Riga, in Lettonia – che pure è una mega-struttura coperta anche per comprensibili ragioni climatiche – ma va detto che Arena Campovolo, al di là del centro baltico, si annuncia come lo spazio più attraente per un range di spettacolo dal vivo che va dai 10.000 ai 100.000 posti. Non si tratta dunque di una infrastruttura locale, ma di dimensioni e capacità di attrazione a livello internazionale.
Secondo uno studio appositamente commissionato a suo tempo, a pieno regime l’Arena dovrebbe portare a Reggio Emilia, nel periodo dell’anno che va dalla primavera all’autunno, circa 320mila presenze da fuori in più (praticamente il raddoppio dei numeri attuali).

Per quanto riguarda il termine dei lavori e l’inaugurazione, le bocche restano cucite. La collaborazione con il gruppo di Ferdinando Salzano and Friends, leader assoluto nel pop italiano e non solo, lascia ipotizzare che i nomi più brillanti della scena non si lasceranno scappare una data in un luogo di spettacolo destinato ad acquisire il prestigio del luogo imperdibile nel quale suonare.

Secondo i rumors più accreditati – ma sono solo rumors, dunque privi di alcuna conferma – l’obiettivo dell’impresa è arrivare all’inaugurazione nel settembre-ottobre 2019 con un grande evento di apertura. Ma è ancora presto.

E’ importante anche sottolineare, nella dimensione locale del progetto, che contestualmente all’Arena verranno realizzati la pista esterna attrezzata al perimetro dell’intero Campovolo, a disposizione dei reggiani tutto l’anno, e una serie di importanti piantumazioni per rendere l’area sempre più attraente sul piano ecologico. Altro particolare importante: nell’ambito dell’intervento, pure di enormi dimensioni, non è stato necessario realizzare alcuna volumetria di edificazione che abbia prodotto consumo di suolo.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu

Invia un nuovo commento