Due “passeur” arrestati a Cuneo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: uno è di Campegine

carabinieri auto notte

Nella notte tra sabato 10 e domenica 11 luglio i carabinieri di Vinadio, in provincia di Cuneo, hanno arrestato due passeur mentre cercavano di far entrare illegalmente in Francia 15 immigrati di nazionalità pakistana e indiana.

La scoperta è arrivata durante un normale controllo della circolazione stradale: gli evidenti segni di nervosismo mostrati dal conducente e dal passeggero (entrambi di nazionalità indiana) di un furgone fermato dai militari hanno insospettito i carabinieri, che hanno deciso di approfondire ulteriormente le verifiche intimando ai due di aprire il portellone sul retro. All’interno, nascosti tra i bagagli, c’erano quindici persone, tra cui un minorenne, in attesa di essere portate oltreconfine.

Una volta completata l’identificazione di tutti i presenti, il conducente e il passeggero del furgone sono stati accompagnati in caserma, dove sono stati arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Uno di loro è tra un ragazzo di 27 anni residente a Campegine, in provincia di Reggio. Tutte le persone trovate nel retro del furgone, invece, sono state invitate a presentarsi in questura per la regolarizzazione della loro posizione.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu