Domenica 30 il secondo Open day vaccinale

hub_piazza_vittoria

La campagna vaccinale in Emilia-Romagna accelera con la fascia 5-19 anni. La Regione, infatti, propone un altro appuntamento speciale con la vaccinazione per proteggere bambini e ragazzi, in collaborazione con le Ausl e gli ospedali regionali: si tratta infatti di un secondo open day dedicato alla popolazione in età scolastica.

Domenica 30 gennaio in diverse fasce orarie, dal mattino al pomeriggio, bambini e ragazzi dai 5 ai 19 anni potranno dunque ricevere la somministrazione del vaccino alla presenza, nel caso dei minorenni, di un genitore o di chi ne fa le veci.

L’accesso agli hub avverrà secondo modalità organizzative che saranno comunicate dalle Ausl sui rispettivi siti internet aziendali. Rispetto alla prima giornata, non solo è garantito almeno un centro vaccinale per ogni città capoluogo, ma è aumentato il numero complessivo di centri aperti, con una presenza significativa anche nelle province.

Anche stavolta in molti centri vaccinali, per venire incontro alle richieste di chiarimenti e rassicurazioni da parte dei genitori, l’equipe vaccinale sarà affiancata da pediatri e altri esperti pronti a rispondere a ogni domanda.

La popolazione in età scolastica
Complessivamente in Emilia-Romagna nella popolazione in età scolastica sono 350.124 le persone ad avere ricevuto alla mattina del 26 gennaio almeno una dose di vaccino, pari al 57,8% della platea.

Nel dettaglio, si tratta di 287.481 persone per la fascia 12-19 anni, per i quali le prenotazioni si sono aperte a giugno, pari al 87,7% della platea; 62.643 tra i più giovani (fascia 5-11 anni, che ha visto le somministrazioni iniziare il 16 dicembre) pari al 22,5% della platea.

A oggi il 93,8% della popolazione emiliano-romagnola con più di 12 anni ha ricevuto almeno una dose, mentre il 91,7% ha completato il ciclo vaccinale e le terze dosi superano i due milioni di somministrazioni.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu