Covid e regole: in zona bianca via il coprifuoco

piazza Prampolini Reggio tavolini dehors

Applicare per la “zona bianca” le stesse linee guida proposte dalle regioni per la “zona gialla”. Ma anticipare, fin da subito, l’apertura di tutte le attività economiche, comprese discoteche e wedding. È questa la proposta da fare al governo su cui convergono le regioni in merito alla zona bianca.

L’ipotesi di istituire un coprifuoco alle 24 è stata definitivamente scartata mentre per le norme anti-assembramento, viene fatto sapere, ci sono già e verranno discrezionalmente applicate laddove serve.

Per quanto riguarda la vaccinazione l’ipotesi è di “garantire il vaccino a chi va in vacanza fuori regione per periodi lunghi, almeno dalle tre settimane in su”. È ciò che è emerso dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in cui all’ordine del giorno vi era la preparazione dell’incontro con il Governo delle 16 su DL Semplificazione e DL Governance PNRR e una riflessione ulteriore sulle linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali, già licenziate dalla Conferenza delle Regioni e sulle valutazioni e decisioni sulle ‘indicazioni e misure comuni per la zona bianca’.
Soddisfatto da intesa con Regioni e Iss su zone bianche. C’è la consapevolezza che serve ancora prudenza e gradualità”.
Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu