Coopservice cede il ramo d’azienda “Ecologia” a Eco Eridania

Coopservice rifiuti pericolosi

Si è concluso a metà febbraio il lungo iter che ha portato Coopservice alla cessione del ramo d’azienda “Ecologia e ambiente” all’azienda Eco Eridania: il trasferimento di proprietà ha avuto per oggetto la sola attività di raccolta e conferimento dei rifiuti speciali (pericolosi e non, per lo più in ambito ospedaliero) che Coopservice aveva avviato nel 1998 con l’acquisizione dell’azienda Bergamaschi di Bolzano.

In termini di volume d’affari, nell’ultimo bilancio approvato relativo al 2018 questa specifica attività ha inciso sul fatturato di Coopservice per il 2,5%, dato che scende all’1,5% se si considera l’intero gruppo.

“Cedere un ramo d’azienda non è mai una decisione facile – ha sottolineato il presidente di Coopservice Roberto Olivi – e per noi è ancora più difficile considerato che è un servizio che svolgiamo da molto tempo con persone preparate e competenti. Ma l’evoluzione del contesto e del mercato ci impone di scegliere su quali attività focalizzare i nostri investimenti con l’obiettivo di rafforzare e consolidare la nostra posizione di leadership nel mercato dei servizi integrati. Siamo certi che Eco Eridania saprà dare continuità e assicurare ai nostri clienti un elevato grado di efficienza e qualità, grazie alla completezza dei suoi servizi, e nel contempo offrire adeguate garanzie occupazionali ai nostri operatori del settore”.

Eco Eridania è un’azienda di Arenzano leader in Italia nei servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento di rifiuti speciali di origine sanitaria e industriale: per questa ragione, secondo Coopservice, “rappresenta la scelta naturale e migliore per trasferire e valorizzare il patrimonio di competenze ed esperienze acquisito da Coopservice in più di 20 anni di attività nei servizi ecologici”.

“È con orgoglio e un pizzico di commozione che annunciamo il perfezionamento dell’acquisizione”, ha aggiunto il fondatore e presidente di Eco Eridania Andrea Giustini: “Per oltre vent’anni sono stati per noi un forte e qualificato competitor e spesso le nostre storie si sono incrociate. In diverse occasioni abbiamo condiviso raggruppamenti di impresa che hanno dato origine ad alcuni contratti che abbiamo continuato a gestire congiuntamente. Un’azienda ben strutturata e organizzata che ha scelto di concentrarsi sul proprio core business agevolando il percorso di sviluppo del comparto ceduto a un soggetto ben presente sul mercato nazionale quale è oggi Eco Eridania”.

“Cercheremo di consolidare la nostra leadership sul mercato valorizzando il personale e le strutture che seguiranno il ramo acquisito, cercando di creare sinergie volte a migliorare efficienza e qualità dei servizi per i nostri clienti. La nostra storia aziendale testimonia quanto questi processi di integrazione abbiano portato risultati positivi all’azienda e migliorato il rapporto con la clientela. Abbiamo più di un motivo per essere soddisfatti di questa operazione”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu