Conclusa la 20esima edizione della Festa di Villalunga: quasi 130mila le presenze

villalu

Si è conclusa giovedì sera la 20esima edizione della Festa di Villalunga, 10° Festa regionale de l’Unita del Partito democratico dell’Emilia-Romagna. Un’edizione particolare, che ha visto coinvolti il Circolo del PD di Casalgrande nell’organizzazione dell’evento dopo la sconfitta elettorale di giugno. La manifestazione è stata il banco di prova per la comunità del centrosinistra casalgrandese della tenuta e della solidità delle idee e delle persone che lo animano e che hanno a cuore il benessere e la stabilità del territorio in cui vivono e militano attivamente. Anche quest’anno non è mancato il contributo in due gestioni dei circoli di Sassuolo e Scandiano, integrati, da questa edizione, da qualche presenza volontaria dei circoli di Castellarano, Rubiera e Reggio 5.

“Come riportato sulle magliette che i volontari hanno indossato per 16 sere: “Volano le stagioni, restano i valori”, festeggiando i 20 anni di Festa di Villalunga, si sono consolidate le tradizioni e fortificate le radici del passato, allargando lo sguardo verso il futuro e le giovani generazioni, coloro che dovranno affrontare le sfide del domani. – Così il nuovo segretario di Circolo Paolo Debbi – La Festa di Villalunga, anche quest’anno si è contraddistinta per la grande partecipazione di volontarie e di volontari, circa 700, con una forte presenza giovanile capace e motivata. Essere arrivati al ventesimo anno, mantenendo la Festa sempre ad alti livelli, non è soltanto un dato statistico, ma è qualcosa che da idea di solidità e di determinazione, per questo è doveroso il ringraziamento a tutte le donne e gli uomini che per tutto l’anno si impegnano per organizzare e realizzare una Festa sempre più bella e interessante.”

I 16 giorni di Festa di Villalunga hanno visto una grandissima partecipazione di pubblico, con il record di macchine parcheggiate il 15 agosto per lo spettacolo pirotecnico a tempo di musica, che ha stregato le due sponde del fiume Secchia. Supporter e curiosi si sono divertiti in Arena Riserva Rossa con Morgan, Graziano Romani, la serata Remember Picchio Rosso, Antonio Mezzancella e durante i tanti spettacoli offerti; nell’Arena del Liscio tutto esaurito per Omar Codazzi, Matteo Bensi e la nuova emergente Francesca Mazzuccato; sulla nuova pista tantissimi avventori hanno ballato a ritmo della delle più importanti balere emiliane e romagnole.

Anche nell’area dibattiti La Piazza – Spazio Aperto ha registrato un’importante presenza di pubblico con oltre 700 persone presenti per Nicola Zingaretti l’8 agosto, Maria Elena Boschi e Stefano Bonaccini il 10 agosto e Carlo Calenda e Paolo Calvano, durante la serata di apertura del 30 luglio, i più seguiti durante nelle dirette Facebook sulla pagina ufficiale della Festa di Villalunga.

Domenica 11 luglio presentato il libro “Signor sindaco, domani pioverà” di Davide Ferrari che ha visto sul palco gli ex sindaci casalgrandesi del PD Luciano Branchetti, Andrea Rossi e Alberto Vaccari, insieme a Matteo Nasciuti, sindaco di Scandiano e Giorgio Zanni, sindaco di Castellarano e presidente della Provincia di Reggio Emilia. Una pubblicazione che in modo simpatico e irriverente tratta di come il ruolo di amministratore pubblico sia di grande responsabilità, fondamentale per il territorio e la comunità.

Alcuni numeri: sono state quasi 130mila le persone che hanno partecipato alla Festa con una affluenza importante il 15 agosto per la chiusura. Record assoluto il primo sabato, 3 agosto, con un incasso di 107mila e 5386 coperti serviti, per un totale di circa 45300 pasti nei 16 giorni. La serata di beneficienza ha donato alle associazioni reggiane Apro Onlus e Grade Onlus un totale di 9mila euro. L’incasso complessivo è di poco superiore al milione e 50mila euro. Si conclude la ventesima edizione della Festa di Villalunga, dando l’arrivederci all’estate 2020.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu