Da Conad 40mila euro a pediatria del futuro Mire

Foto Consegna Fondi Charity Conad _Curare Onlus_REGGIO EMILIA

L’impegno di Conad per la Comunità si arricchisce di una ulteriore iniziativa di sostenibilità sociale, grazie all’iniziativa di collezionamento “Con tutto il cuore per un grande progetto di solidarietà”.

Grazie al prezioso contributo dei clienti e alla loro generosità, l’iniziativa virtuosa di collezionamento di 20 soggetti natalizi per l’addobbo e la decorazione, realizzati con materiali green, promossa da Conad Centro Nord nelle province di Reggio Emilia, Parma, Piacenza e di tutta la Lombardia, ha permesso di raggiungere la cifra complessiva di 210 mila euro per un grande progetto di solidarietà.
Per ogni premio distribuito, infatti, Conad Centro Nord ha devoluto 50 centesimi a favore di sei ospedali specializzati nella cura dei bambini presenti nei territori in cui la Cooperativa e i Soci operano ogni giorno: l’Ospedale Bambini Buzzi di Milano, l’Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, l’Ospedale dei bambini “Pietro Barilla” di Parma, l’Ospedale di Piacenza, l’Ospedale dei bambini di Brescia e l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dando una mano concreta a chi lavora ogni giorno per rendere la vita di tutti i bambini ricoverati il più normale possibile.

Per la provincia di Reggio Emilia sono stati donati 40 mila euro al Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per la realizzazione di tre posti letto di Terapia Intensiva Subintensiva da destinare al reparto di Pediatria del futuro Mire (Ospedale Maternità e Infanzia Reggio Emilia, un nuovo edificio che sorgerà all’interno dell’Arcispedale Santa Maria Nuova e che avrà come obiettivo la tutela della salute della donna, del neonato e del bambino.
I posti di degenza saranno dotati di letti elettrici di ultima generazione, serviti da monitor multiparametrici utili a rilevare le funzioni vitali dei bambini affetti da patologie acute o croniche, con necessità di assistenza e sorveglianza continuative.
La Pediatria del Santa Maria Nuova ha in dotazione 20 posti letto che ospitano pazienti complessi e interessano le discipline di Pediatria Generale, Reumatologia Pediatrica, Neuropsichiatria Infantile, con casi di grave disabilità neurologica e assistenza nell’ambito delle Cure Palliative pediatriche.

“Quest’iniziativa è frutto della collaborazione sinergica tra la nostra Cooperativa, i nostri Soci e i nostri Clienti, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa di collezionamento solidale dimostrando attenzione, sensibilità e generosità” spiega Paola Rondanini, membro del CDA di Conad Centro Nord. “Oggi esprimiamo anche un profondo ringraziamento a tutto il personale sanitario che lavora e continua a lavorare senza sosta nei reparti di pediatria. Siamo “Persone oltre le cose” ed è grazie a iniziative come questa che possiamo esprimere il nostro valore concreto per il territorio, andando oltre le mura dei nostri punti vendita e accompagnando le Comunità in cui operiamo verso il futuro”.

“Un’altra meritoria iniziativa di Conad Centro Nord – ha sottolineato il Dott. Giancarlo Gargano, direttore del Dipartimento materno Infantile dell’AUSL-IRCCS di Reggio Emilia – a sostegno dei reparti pediatrici ed in particolare a favore dei bambini più fragili, testimonianza della sensibilità e della grande generosità del gruppo e dell’impegno solidale. L’attenzione della società civile al futuro MIRE è fonte di orgoglio e riconoscenza ma soprattutto sprona tutti noi operatori sanitari del DMI a realizzare progetti e modelli di assistenza innovativi, volti a garantire a tutti i bambini della provincia di Reggio una cura ottimale centrata sui loro effettivi bisogni e su quelli delle loro famiglie.”

“Questa bellissima iniziativa promossa da Conad Centro Nord – afferma il dott. Alessandro De Fanti, direttore della Pediatria del Presidio Ospedaliero S. Maria Nuova di Reggio Emilia- ha confermato, ancora una volta, con questa raccolta fondi così importante, rivolta a fornire attrezzature mediche destinate alla costruzione di tre posti letto di Terapia Subintensiva del futuro MIRE, la generosità e lo spirito di solidarietà dei cittadini di Reggio Emilia e della sua Provincia e il profondo radicamento dei reggiani al proprio Ospedale. Questa donazione sarà per noi uno stimolo ulteriore ad impegnarci tutti indistintamente medici, personale, infermieristico e OSS della Pediatria a garantire una migliore e sempre più qualificata assistenza in età pediatrica; in effetti, accanto alle competenze cliniche di alta qualità vi deve essere sempre nel corso del ricovero dei bambini in Pediatria anche una grande attenzione rivolta anche ai bisogni non sanitari dei bambini e dei loro genitori. Si vuole infine ringraziare Conad Centro Nord per la grande sensibilità e l’impegno mostrato ogni anno nel sostenere tali progetti di solidarietà sociale”.

“Grazie al Conad Centro Nord che anche quest’anno ha deciso di rinnovare il sostegno a Curare Onlus per la campagna natalizia” – sostiene Deanna Ferretti, Presidente dell’Associazione Curare Onlus. “Un grande traguardo che ci riempie di gioia, perché segno che siamo riuscite a raggiungere il cuore di tanti cittadini che si sono adoperati con generosità, nonostante le difficoltà di questo periodo, a sostegno del MIRE e della sanità reggiana. Grazie quindi a tutti, perché come ripetiamo sempre è solo tutti insieme che possiamo realizzare i sogni”.

L’impegno dedicato alle partnership sostenibili e, in particolare, alle iniziative di fidelizzazione a sostegno dell’ambiente e delle persone, rientra nel grande progetto di sostenibilità di Conad “Sosteniamo il futuro”, basato su tre dimensioni fondamentali dell’agire quotidiano dell’insegna: rispetto dell’ambiente, attenzione alle persone e alle comunità, valorizzazione del tessuto imprenditoriale e del territorio italiano.

Gli ospedali e i reparti pediatrici interessati dalle donazioni, con relativi importi e progetti, sono:

Per la provincia di Bergamo, Lecco e Sondrio sono stati devoluti 49 mila euro a favore del progetto Giocamico dell’ASST Papa Giovanni XXIII, percorso di sostegno psicologico ai pazienti più piccoli che devono sottoporsi a interventi chirurgici o esami invasivi
Per la provincia di Brescia, Cremona e Mantova sono stati devoluti 33 mila euro a favore del progetto “Servizio Psicologia Pediatrica Ospedaliera” dell’Ospedale dei Bambini degli Spedali Civili di Brescia attivato per migliorare il benessere psico-fisico attraverso il supporto psicologico dei piccoli pazienti e delle loro famiglie che devono affrontare percorsi diagnostici e terapeutici lunghi e complessi
Per la provincia di Reggio Emilia sono stati devoluti 40 mila euro al Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per la realizzazione di tre posti letto di Terapia Intensiva Subintensiva da destinare al reparto di Pediatria del futuro Mire (Ospedale Maternità e Infanzia Reggio Emilia, un nuovo edificio che sorgerà all’interno dell’Arcispedale Santa Maria Nuova e che avrà come obiettivo la tutela della salute della donna, del neonato e del bambino
Per la provincia di Parma sono stati devoluti 32 mila euro a favore dell’acquisto di una strumentazione tecnologica per la diagnosi e la cura dei giovani pazienti dell’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla”
Per la provincia di Milano, Lodi, Como, Varese, Pavia sono stati devoluti 39 mila euro a favore del progetto “#bambini fragili” che nascono o vengono curati all’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano

Per la provincia di Piacenza sono stati devoluti 17 mila euro a favore del Dipartimento Materno Infantile – Area Neonatologia dell’Ospedale di Piacenza per il progetto “Fin dal primo vagito”

L’iniziativa, condotta a livello nazionale da tutto il Sistema Conad, ha permesso una donazione complessiva di 1,9 milioni di euro a favore di 24 ospedali con reparti pediatrici in tutta Italia.

 

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu