Caso Saman, lo zio Danish atterrato a Bologna. Poi in carcere a Reggio

saman_danish

Danish Hasnain, 34 anni, zio paterno di Saman Abbas, è arrivato in Italia, atterrato all’aeroporto ‘Marconi’ di Bologna, su un volo militare decollato in mattinata da Parigi.

Al termine delle formalità di rito viene portato in carcere a Reggio Emilia.

La Procura reggiana e i carabinieri lo accusano di essere, in concorso con altri familiari, l’esecutore materiale dell’omicidio della nipote, 18enne scomparsa da Novellara dal 30 aprile.

È stato riportato in Italia dal personale del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, articolazione operativa del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, con un volo di Stato partito dall’aeroporto Charles de Gaulle.
Giacca grigia e jeans, Hasnain è stato prelevato al Marconi dai militari del nucleo investigativo di Reggio Emilia. Nei prossimi giorni sarà interrogato.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu