Caso Mescolini. La Lega di Reggio: cittadini meritano chiarezza. Vecchi riferisca in Consiglio

melato_art

“Noi siamo garantisti sempre e comunque. Detto questo, qualcuno ha mentito. E se a farlo è stato il sindaco di Reggio Emilia, i cittadini hanno il diritto di saperlo – interviene Matteo Melato referente provinciale, con tutto il gruppo consiliare Lega – Salvini Premier – Stando a quanto abbiamo appreso dalla stampa, il pubblico ministero Antonino Di Matteo, componente del CSM, durante la discussione sulla vicenda che ha interessato il procuratore capo, Marco Mescolini, avrebbe fatto affermazioni che non possono passare sotto silenzio. Secondo Di Matteo, il sindaco Luca Vecchi risulterebbe indagato. Ora, o Di Matteo si sbaglia, o Vecchi ha mentito, negando ripetutamente ogni coinvolgimento diretto nella vicenda sugli appalti del capoluogo reggiano e, soprattutto, di comparire nel registro degli indagati, insieme ai funzionari coinvolti nell’inchiesta. Per non lasciare spazio a dubbi e insinuazioni, chiediamo al sindaco di riferire in Consiglio comunale su quanto emerso, per la rilevanza politica dei fatti. La giustizia, nel frattempo, farà serenamente il suo corso ma se dovesse emergere che ha mentito ai nostri concittadini, chiederemo formalmente le sue dimissioni in Consiglio comunale”.

Matteo Melato
Capogruppo Lega – Salvini Premier

Cons. Roberto Salati
Cons. Alessandro Rinaldi
Cons. Stefano Sacchi
Cons. Giorgio Varchetta



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu