Bologna. Rissa e feriti al Pilastro per questioni di spaccio, sei persone in arresto

polizia Bologna machete

Nella serata di martedì 24 agosto un nuovo episodio di cronaca ha scosso il quartiere Pilastro di Bologna, con una violenta rissa scoppiata a quanto pare per questioni legate allo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona. A finire nei guai sono state cinque persone di nazionalità tunisina (tra cui anche un minorenne), rimaste lievemente ferite in seguito a un investimento, un uomo di nazionalità marocchina, ferito a un braccio con un’arma da taglio, e un italiano risultato poi sottoposto alla misura della sorveglianza speciale.

I quattro uomini tunisini sono stati arrestati per rissa aggravata e lesioni in concorso (mentre il minore è stato solo denunciato); stessa sorte e stesse accuse per il 28enne marocchino, mentre l’italiano è stato arrestato per inottemperanza alle regole della sorveglianza speciale ed è stato denunciato per la rissa e le lesioni.

Gli agenti delle volanti e della squadra mobile della polizia bolognese hanno anche sequestrato due machete e un coltello di 25 centimetri trovati in possesso di alcuni dei partecipanti alla rissa.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu