Bagnolo in Piano, è Gianluca Paoli il candidato sindaco della lista civica Bagnolo Viva

Gianluca Paoli Bagnolo Viva

La lista civica Bagnolo Viva ha ufficializzato il proprio candidato sindaco alle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio a Bagnolo in Piano: a correre per la poltrona di primo cittadino sarà Gianluca Paoli, attuale capogruppo in consiglio comunale, che alle elezioni del 2014 raccolse quasi il 24% dei consensi.

44 anni, bagnolese doc, sposato, con tre figli, diplomato al liceo “Spallanzani” di Reggio Emilia, Paoli è titolare di un’impresa artigiana di servizi nel settore della climatizzazione, con sede proprio a Bagnolo. Negli ultimi venticinque anni ha svolto un’intensa attività in ambito sportivo (è stato allenatore giovanile di calcio, presidente della società sportiva Virtus Bagnolo fino al 2010 ed è tuttora è tra gli organizzatori della Festa dello Sport) e culturale (è responsabile degli eventi del circolo culturale Giovanni Paolo II e dell’associazione Laboratorio Democratico). Nel tempo libero coltiva la passione per il teatro: da dilettante si cimenta nelle vesti di attore, autore e regista, con particolare attenzione ai temi legati alla memoria storica.

Il suo impegno politico di questi ultimi 10 anni non lo ha mai visto assente alle sedute del consiglio comunale, con il 100% delle presenze: “Molti cittadini, in questi anni, hanno potuto verificare la fondatezza delle nostre critiche all’attuale amministrazione e apprezzare la serietà e la bontà delle nostre proposte”, ha sottolineato Paoli.

“Vicende come quella di piazza Garibaldi dimostrano che la distanza tra cittadini e istituzioni deve essere colmata da un cambio di passo che metta al centro i primi, non i partiti. Il nostro obiettivo resta sempre lo stesso, restituire al paese un governo aperto al contributo di tutti, senza divisioni ideologiche, in grado di operare sempre la scelta migliore perché realmente senza padroni e interessi da preservare e senza scheletri nell’armadio da coprire a tutti i costi”.

Il programma, ha anticipato Paoli, “sarà orientato al principio per il quale a guidare l’agire amministrativo non saranno più le idee di pochi al servizio dei pochi che contano, ma le idee di tanti al servizio di tutti. Ascolto, rispetto, studio, impegno, buon senso, competenza e onestà: queste sono le qualità che metteremo in campo in ogni settore, se Bagnolo Viva sarà chiamata a governare Bagnolo”.

La candidatura di Paoli ha raccolto anche l’adesione dell’altra lista civica presente in consiglio comunale, Progetto Bagnolo, con la quale Paoli ha condiviso diverse scelte di opposizione in quest’ultima consigliatura. Una réunion “rinnovata nei contenuti, nei principi e nelle persone, che ricompatta su un unico fronte civico e trasversale le forze che in questi anni, più di altre, si sono opposte alle amministrazioni guidate da Paola Casali”.

Il programma elettorale, che per il candidato sindaco “si è già costruito in anni di confronto e dialogo con le realtà del territorio e basato su un’attenta conoscenza della macchina amministrativa del Comune e dell’Unione”, nelle prossime settimane “accoglierà gli spunti di quei cittadini che, condividendo i principi e lo stile della lista civica Bagnolo Viva, vorranno rendersi disponibili a spendere le proprie qualità in maniera disinteressata per migliorare Bagnolo e la vita della sua gente”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu