Azione Reggio: grazie ai reggiani, siamo il quarto partito della provincia

azione

Scrive in una nota il coordinatore provinciale di Azione Reggio Emilia, Marco Cassinadri: “Grazie agli oltre 23.000 reggiani che domenica scorsa hanno scelto la lista Calenda.
Grazie ai tanti volontari che si sono attivati nelle piazze della nostra provincia. Siamo il quarto partito a livello provinciale con una percentuale dell’8,7%.
E’ fortemente sfidante questo risultato che ci farà essere in campo per dare risposte concrete alle esigenze delle nostre comunità.

Siamo consci del fatto che anche i valori sociali di riferimento siano in una fase di trasformazione e che solo una parte molto limitata della popolazione, meno del 10%, si interessano di politica.
Noi però ci rendiamo disponibili a cambiare questo trend, soprattutto nei confronti di tutti, giovani in primis dando loro opportunità e disponibilità al dialogo.

Rilanceremo su tutto il territorio provinciale nuovi gruppi di lavoro distinti sia per aree geografiche che su tematiche ad hoc. Ripartirà a breve la calendarizzazione di attività ed incontri su sanità, legalità, diritti.
Se crediamo che la ricchezza della nostra terra stia nel mondo del lavoro, del volontariato, dell’impresa, della scuola e della formazione, è solo con il dialogo e con il confronto costante con i relativi referenti si debba precedere.

Siamo consci ad esempio che per la sanità servirà sempre una maggiore attenzione per limitare al massimo disagi ai nostri cittadini che a volte lamentano purtroppo disservizi e ritardi.
E’ indispensabile potenziare e creare nuove strutture sanitarie anche in un’ottica di una maggior specializzazione.

Non dimentichiamo però mai di investire sempre di più sul “patrimonio umano” come medici di base o operatori sanitari di pronto soccorso, investimento che fa e farà sempre la vera differenza. Siamo quindi ora una vera realtà, non solo “di sondaggio” ma concreta e pronta al confronto serio.

Il nostro impegno politico non sarà nei prossimi mesi emotivo, episodico o finanche fluttuante. Il nostro impegno sarà rivolto a tutte quelle forze, liste civiche comprese, che vogliono lavorare su priorità serie non solo in un’ottica di pura visibilità o testimonianza, i reggiani non lo meritano”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu