Anziana investita e uccisa a Bologna, confermati l’arresto e il carcere per l’uomo alla guida dell’auto

carabinieri auto 112 incidente

La giudice del tribunale di Bologna ha convalidato l’arresto e ha confermato la custodia cautelare in carcere per Gian Luca Nilo, l’automobilista di 39 anni che sabato 22 ottobre a Bologna ha investito e ucciso una donna di 81 anni, Luisa Giovannini, mentre quest’ultima stava attraversando la strada in via Azzurra.

Al momento dell’incidente fatale l’uomo era alla guida dell’auto di un amico, nonostante gli fosse stata revocata la patente. Non solo: quando è stato accompagnato in ospedale, i carabinieri gli hanno trovato addosso 20 grammi di cocaina, alcuni grammi di hashish, due coltelli, un manganello telescopico e 1.850 euro in contanti.

L’avvocato difensore di Nilo, dopo la decisione sulla custodia cautelare, ha chiesto un rinvio del procedimento: la giudice Nicolina Polifroni ha aggiornato l’udienza al prossimo 7 dicembre.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu