Alberto Rocchi confermato presidente del Gruppo Meccatronico di Unindustria Reggio

Alberto Rocchi Gruppo Meccatronico Unindustria Reggio Emilia

Il Gruppo Meccatronico di Unindustria Reggio Emilia, che è composto da oltre quattrocento aziende per un totale di circa 27.000 addetti e oltre 11 miliardi di euro di fatturato complessivo, ha riconfermato alla guida Alberto Rocchi, responsabile della divisione elettronica di Walvoil (gruppo Interpump), al suo secondo mandato biennale.

Rocchi ha guidato il gruppo dal 2021, anno della sua costituzione dopo la fusione tra il Club Meccatronica e il Gruppo Metalmeccanico: “La creazione di team di lavoro e il bilanciamento tra grandi, piccole e medie aziende all’interno del board costituiscono il punto di partenza per raggiungere i nostri obiettivi. Vogliamo creare uno spazio aperto per la comunicazione tra imprese, stimolare l’offerta formativa di università e scuole e promuovere il comparto meccatronico anche al di fuori di Reggio. Il mondo sta cambiando rapidamente e vogliamo anticipare e influenzare gli scenari futuri che ci riguardano”.

L’assemblea ha rinnovato anche il consiglio direttivo, che rimarrà in carica fino al 2024: ne fanno parte Luigi Arnone (Kohler-Lombardini), Alberto Castagnini (Landi Renzo), Marco Ferrari (Emak), Carlo Linetti (Cobo), Gianni Mariani (Bucher), Antonio Salvaterra (Argo Tractor), Andrea Parmeggiani (Fondazione Rei), Claudio Lodi (Lodi), Claudio Bombardi (Bombardi Rettifiche), Andrea Fantozzi (Moss), Lisa Tagliavento (Fluid Press), Flavio Corradini (CF3000), Maurizio Brevini (GB ServiceLab), Simone Paterlini (Zivan), Alfeo Carretti (Atlantic Group) e Roberto Iori (Torreggiani Servizi).



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu