Salso, rapina e coltellata: è un 15enne

auto carabinieri 112

I carabinieri di Salsomaggiore Terme (nel Parmense) hanno identificato il responsabile della rapina aggravata avvenuta il 29 agosto scorso. Si tratta di un quindicenne residente nel comprensorio comunale che, entrato nella rivendita di frutta e verdura di via Milano, gestita da una famiglia originaria del Bangladesh, dopo essersi impossessato di un coltello recuperato sul piano di lavoro del negozio, ha poi minacciato il commesso per impossessarsi dell’incasso giornaliero presente nel registratore di cassa.

Ottenuto il contante il rapinatore si allontanato in velocità, ma il commesso, nel tentativo di impedirne la fuga, lo ha strattonato per il cappuccio della felpa, con il quale il giovane criminale aveva coperto il volto sul quale indossava anche indossata una mascherina. Preso dal panico, il rapinatore, per liberarsi dalla presa, ha reagito d’impulso e, sventolando il coltello che ancora teneva in pugno, ha ferito al volto il commesso.

Le indagini hanno consentito, con il riscontro delle immagini del sistema di videosorveglianza cittadino fornite dalla locale polizia locale, di circoscrivere il ventaglio dei sospetti e in mattinata stringere il cerchio investigativo. Nella tarda mattina di lunedì è stato rintracciato il responsabile che, alla luce del quadro inquirente, ha ammesso la colpa venendo denunciato per rapina e lesioni aggravate. L’attività investigativa ha consentito di rinvenire e sequestrare l’arma. Il 42enne dimesso dall’ospedale è stato giudicato guaribile in 25 giorni.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu