Viano In Comune, Laura Mori è il candidato sindaco

mori_art

Laura Mori è il candidato sindaco alla guida della lista civica di centro-sinistra “Viano In Comune”, che include persone attive su tutto il territorio Vianese.

Laura, per anni stimata commercialista del paese, è da anni attiva come volontaria in particolare con Auser ed è molto conosciuta su tutto il territorio per il lavoro svolto a contatto con diverse aziende e professionisti del Comune di Viano.
Viano in Comune presenta un’alta percentuali di giovani, con l’obiettivo di portare nuove idee e visioni, ma presenta soprattutto diverse persone attive sul capoluogo e sulle frazioni. La scelta di una donna come candidato sindaco nasce dalla convinzione che la presenza delle donne nelle amministrazioni comunali assicuri una società più equilibrata che superi il divario tra i sessi e sostenga le donne.

“Ho accettato con entusiasmo la proposta di questo gruppo di ragazzi” afferma Laura “perchè è un’occasione importante per creare un nuovo gruppo, che possa trainare altre persone sul territorio e risvegliare l’interesse per la vita pubblica. La disaffezione e il disinteresse verso la politica hanno portato a un notevole calo di partecipazione anche su Viano: Ascolto e Condivisione saranno la nostre linee guida. Scegliere di partecipare è stato per me molto più facile grazie al sostegno di Alessandro Benevelli; Alessandro sarà il mio vice e avrà un ruolo importante nella mia squadra.”

“Vogliamo ridare linfa alla partecipazione, partendo del presupposto che il territorio raccoglie tanti ragazzi e ragazze di valore, che meritano spazio e responsabilità ma crediamo sia necessario ampliare i momenti di incontro per ridurre la distanza tra amministrazione e cittadinanza”

“Già dai primi incontri con i partecipanti della lista civica, è stato facile trovare sintonia su diversi temi : Aggregazione sociale per giovani e anziani, Scuole e Servizi alla persona, Viano e la sfida ambientale, Ampliamento dell’offerta culturale del paese, la valorizzazione dei prodotti tipici e delle bellezze del territorio, il connubio tra sicurezza urbana e coesione sociale.”

Il programma che verrà presentato durante alcuni incontri nelle prossime settimane prevede anche la tutela e la valorizzazione dell’area fluviale del Tresinaro, per creare aree verdi e ciclo-pedonabili oltre a nuovi spazi di socializzazione.

Sul tema delle Scuole, particolare attenzione sarà rivolta ai plessi delle frazioni. Per quanto riguarda la scuola di Regnano, che sarà beneficiaria di importanti finanziamenti pubblici per la messa in sicurezza, crediamo sia necessario aprire a una rivalutazione del progetto nei tempi e nei modi. La priorità è quella di assicurare agli alunni e alle famiglie una scuola sicura in tempi brevi, garantendo continuità scolastica.
Fondamentale sarà creare progettualità condivisa con i Comuni dell’area Montana e dell’Unione Tresinaro- Secchia.

Alessandro Benevelli lavora come Sales Manager in un’azienda che commercializza ricambi per macchine agricole e ha maturato negli ultimi dieci anni esperienze di consigliere comunale e consigliere dell’Unione Tresinaro Secchia.
“Mi candido a fianco di Laura con grande carica e passione. Negli ultimi mesi abbiamo cercato una figura di esperienza che potesse essere il riferimento di un gruppo giovane con valori e ideali ben precisi e definiti e Laura rappresenta alla perfezione queste caratteristiche”

Dal punto di vista programmatico, prosegue Alessandro ” Negli ultimi anni il paese ha avuto una crescita economica significativa, non accompagnata da una crescita omogenea del Comune. Vogliamo rimettere i giovani al centro della nostra comunità, ma mancano da mesi gli spazi per le fasce più giovani. La sfida è legata alla riconversione del Bocciodromo in una vera struttura polifunzionale, dove possano trovarsi giovani e adulti, associazioni di volontario e uffici pubblici.”

“L’altro pilastro della nostra campagna elettorale sarà la Città della Meccatronica; che rappresenta il punto di partenza per creare un brand che possa portare a progetti importanti per tutto il territorio: l’idea è quella di creare un altro evento che possa affiancare la Festa del Tartufo e diventare un appuntamento fisso per Viano e i suoi abitanti”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu