Festa dell’Unità Bologna, stop di Letta a Bignami

Galeazzo Bignami uniforme nazista

“Galeazzo Bignami non è il benvenuto alla Festa dell’Unità”: è questo, in sintesi, il pensiero del segretario del Partito Democratico Enrico Letta sulla prevista partecipazione del deputato emiliano di Fratelli d’Italia Galeazzo Bignami a un appuntamento della festa nazionale di Bologna, in programma nei prossimi giorni nel capoluogo dell’Emilia-Romagna.

“Crediamo nel confronto delle idee, e le riforme istituzionali per definizione si discutono con tutte le forze politiche, ma nella nostra comunità chi inneggia al nazismo non può avere accoglienza. Se il titolo del dibattito è “Rafforzare la democrazia” bisognerebbe farlo non dando spazio ai nostalgici del fascismo”, hanno fatto sapere fonti del Nazareno.

La polemica si appoggia in particolare su due episodi di cui si è reso protagonista Bignami negli ultimi anni: una foto circolata nel 2016, che lo ritraeva vestito da ufficiale nazista (con tanto di svastica al braccio) durante una festa privata per il suo addio al celibato, e un video realizzato durante la campagna elettorale per le elezioni regionali del 2019, in cui Bignami si aggirava tra le case popolari di Bologna mostrando i campanelli con i nomi e i cognomi dei cittadini stranieri (in chiaro, non oscurati) assegnatari di un alloggio pubblico, in una sorta di “schedatura” poi pubblicata online.

Il diretto interessato, almeno per il momento, non ha voluto commentare la vicenda.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu