Silk Faw: agosto rogito, poi inizio lavori settembre

Silk Faw S9 al Tecnopolo di Reggio

I vertici di Silk Sports Car Company, la joint venture tra l’americana Silk EV e la cinese FAW, hanno avuto oggi un incontro con l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione EmiliaRomagna Vincenzo Colla e Luca Vecchi, Sindaco di Reggio Emilia.

La discussione è stata incentrata sulle attività dell’ultimo anno relative sia alla progettazione delle autovetture previste dal piano prodotto, che alla realizzazione del polo industriale di Gavassa nel quale tali autovetture verranno prodotte.

Silk Sports Car Company ha confermato che l’acquisto del terreno di Gavassa, sul quale l’azienda stabilirà anche la propria sede e centro di innovazione, verrà concluso il giorno 5 agosto e che durante la settimana del 5 settembre, congiuntamente a un’accelerazione delle attività di ricerca e sviluppo, si terrà una cerimonia di inizio lavori alla quale parteciperanno rappresentanti del top management di FAW e Silk EV.

Le amministrazioni della Regione Emilia-Romagna e della città di Reggio Emilia manterranno un ruolo centrale in questa storica collaborazione tra Italia, Cina e Stati Uniti d’America al fine di garantire il raggiungimento degli obiettivi strategici di lungo termine.

Li Chongtian, Board Member della Joint Venture, ha confermato il totale sostegno di FAW per il progetto dichiarando quanto segue: “Per conto della Joint Venture, Silk e FAW sono impegnate nel successo della nostra partnership. Stiamo lavorando a stretto contatto con la dirigenza di Silk Sports Car Company per assicurarci che disponga delle risorse necessarie per realizzare il piano aziendale per la progettazione e produzione in Italia di veicoli di primissima qualità, appartenenti alla Serie S della gamma Hongqi”.

Jonathan Krane, Chairman di Silk Sports Car Company e Katia Bassi, Managing Director hanno aggiunto: “La determinazione della squadra di Silk Sports Car Company e il supporto dei nostri partner commerciali e istituzionali sono stati fondamentali per permetterci di procedere con l’acquisto del terreno a Gavassa sul quale sorgerà la nostra sede. In parallelo, continuiamo ininterrottamente a lavorare sulla progettazione delle nostre vetture, di sistemi di propulsione elettrica e di software innovativi per la loro gestione, al fine di concretizzare questo progetto unico per il futuro del settore automobilistico”.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu

Invia un nuovo commento