Silk-Faw, bolide elettrico made in Reggio: istituito tavolo permanente

Hongqi-S9

Si è svolta questa mattina convocata dal sindaco Luca Vecchi e dal vicesindaco Alex Pratissoli una prima importante conference-call sul percorso di insediamento di Silk-Faw a Reggio Emilia.
Hanno partecipato il presidente della Provincia Giorgio Zanni, tutte le associazioni economiche e sindacali, il Rettore e il pro Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, il presidente della Camera di Commercio Stefano Landi e il presidente della Fondazione Manodori Romano Sassatelli, l’Ad di Stu Reggiane Luca Torri.

Tutti gli attori sono intervenuti per esprimere soddisfazione per l’importante risultato conseguito e per arricchire il dibattito sulle opportunità che l’arrivo a Reggio di Silk-Faw porterà con sé.

Si è deciso di istituire un tavolo permanente che accompagnerà il percorso attuativo dell’investimento e la definizione e sottoscrizione dell’accordo di programma nei prossimi mesi.
Tutti gli attori hanno espresso valutazioni positive sulle opportunità che deriveranno sul piano produttivo e occupazionale, sulle strategie di attrattività di investimenti sul nostro territorio, sull’internazionalizzazione della città, sul rilancio di importanti investimenti infrastrutturali come il progetto del casello autostradale Reggio est. Le priorità della collaborazione con Silk-Faw sono rappresentante dall’investimento sul capitale umano, la formazione tecnica ed universitaria, nonché il perseguimento dei massimi standard in termini di tutela e sicurezza del lavoro nonché di sostenibilità dell’intervento edilizio.

“È un fatto di grande rilevanza – hanno dichiarato sindaco e vice sindaco – che tutti gli attori del territorio condividano opportunità e strategie per accompagnare questo grande investimento. Apprezzabile che ancora una volta i principali attori economici, sociali e le istituzioni facciano squadra insieme. Un atto di grande consapevolezza e responsabilità del sistema territoriale per affrontare l’uscita dalla pandemia e le future sfide della città”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu