Si sporge da una cengia per fare foto e precipita da 50 metri, salvato nel Bolognese

soccoro_alpino1

È andato a fare una passeggiata insieme a degli amici nelle colline di Castel D’aiano. Lasciata la macchina a Santa Maria di Labante hanno imboccato il sentiero CAI 158 cominciando a salire verso monte. Superata la località Pianella, un gruppo di case, ormai abbandonate, uno di loro, un uomo di 50 anni residente a Imola, si è sporto dalla cengia che stavano percorrendo per fare alcune foto, ma è precipitato per circa 50 metri, procurandosi diversi traumi.

Sono circa le 12.20 quando gli amici attivano il 118 per chiedere aiuto. Sul posto viene inviata l’ambulanza di Vergato, la Squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Stazione Corno alle Scale, l’Elicottero 118 di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un Tecnico del CNSAS, i Vigili del Fuoco, che inviano anche il loro elicottero. La zona è caratterizzata da una fitta vegetazione e mentre i vigili del fuoco provvedevano a bonificare l’area delle operazioni, rendendola più sicura, la squadra territoriale del CNSAS, composta anche da un infermiere ha assistito il paziente, mentre altri tecnici hanno provveduto a fare spazio per consentire lo sbarco dell’equipaggio dell’elicottero con il verricello. Dopo valutazione da parte del medico il paziente è stato recuperato, sempre con il verricello e trasportato all’ospedale Maggiore di Bologna in codice di media gravità.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu