Sciopero, venerdì nero per chi deve volare

Marconi-Express_18-11-2020-opening

Bus e metro sono a rischio nei maggiori centri urbani anche se alcune fasce di orario sono state garantite.

Si consiglia di controllare sul sito della mobilità proprio comune dato che durata e condizioni non sono gli stessi e variano a seconda della società erogatrice del servizio.

Ma il fronte più compatto di chi incrocia le braccia viene dal settore aereo dove lo scioperò durerà 24 ore “di tutto il personale Enav previsto per oggi venerdì 21 ottobre”, così la Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti in una nota: “Ci scusiamo con tutti i passeggeri che potranno subire disagi a causa dello sciopero – continuano le tre sigle sindacali – ma l’atteggiamento di chiusura da parte di Enav nei confronti delle richieste dei lavoratori, rendono indispensabile questa azione di sciopero. Da troppo tempo attendiamo risposte concrete circa l’applicazione e l’evoluzione del piano industriale, l’adeguamento degli organici, l’organizzazione dei turni di lavoro e la definizione di tempistiche e contenuti del rinnovo del contratto. Per questo motivo – concludono le tre sigle sindacali – continueremo a portare avanti le nostre rivendicazioni anche con altre azioni di protesta se necessario”.

Prevista anche una manifestazione nazionale a Milano dall’ Aeroporto di Linate mentre i lavoratori di Vueling organizzeranno un presidio a Fiumicino.

L’Ente nazionale per l’aviazione civile ricorda tuttavia che durante gli scioperi ci sono le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu