Salati: schiavi dei social? Pensiamo a spazi per giovani, non solo a extracomunitari

saati_new

Sostiene il candidato del centrodestra alle prossime elezioni amministrative di Reggio Emilia, Roberto Salati: “Trovo inaccettabile la situazione di estremo e critico disagio creatasi tra i giovani anche nella nostra provincia, come letto sui giornali.
Sono stati segnalati 346 casi tra le scuole primarie e secondarie. Ragazzi che si rifiutano di uscire di casa, sono soli e passano la vita davanti al computer.

È una vera e propria emergenza sociale, che l’amministrazione deve tenere in considerazione, creando più cultura e ovviamente favorendo ed incentivando le occasioni di incontro fra i giovani.
Mi dispiace ma non sono solo gli immigrati ad aver bisogno di integrazione: stiamo perdendo i nostri ragazzi e non va bene.

Pensiamo a più spazi per i giovani, ad occasioni di incontro che potrebbero interessare la loro generazione. Andiamo a parlare nelle scuole, ascoltiamo i loro bisogni e facciamo in modo che i ragazzi partecipino di più a queste occasioni. Tocca a famiglie ed istituzioni offrire alternative ai social”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu