Rubiera. Investì 23enne sulla via Emilia: rintracciato il pirata

Auto

I Carabinieri hanno arrestato il pirata della strada che sabato mattina a Rubiera, nel Reggiano, ha investito un pedone 23enne tuttora ricoverato in gravi condizioni. I militari lo hanno rintracciato grazie ad una ricostruzione delle immagini di videosorveglianza sulle strade del paese. Esaminando i fotogrammi, gli uomini dell’Arma sono riusciti ad identificare un veicolo simile a quello ricercato in un orario compatibile a quello dell’accaduto.

Così, ottenuti gli estremi, hanno rintracciato la proprietaria, una donna di Reggio la quale ha spiegato però che l’auto fosse in uso al compagno quella sera. Macchina poi trovata in una carrozzeria gestita dal fratello dell’indagato, con il parabrezza sfondato e danni compatibili con l’investimento. I Carabinieri sono andati a casa dell’uomo che non ha potuto negare quanto contestato. In attesa di rispondere delle accuse di lesioni personali gravissime e fuga con omissione di soccorso, si trova in carcere.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu