Reggio. Fotografia Europea, riaprono le iscrizioni per Circuito Off e Parentesi Book Fair

parentesi BOOK FAIR

La XVIII edizione di Fotografia Europea sta pian piano prendendo forma e la Fondazione Palazzo Magnani, insieme al Comune di Reggio Emilia, lanciano il nuovo bando per partecipare al Circuito Off, l’evento collettivo e indipendente che arricchisce il festival con mostre diffuse in tutta la città di Reggio Emilia.


Artisti emergenti, professionisti, studenti, chiunque sia appassionato di fotografia può partecipare misurandosi con il tema di quest’anno “EUROPE MATTERS. Visioni di un’identità inquieta” e presentare il proprio progetto entro il 28 febbraio sul portale off2023.fotografiaeuropea.it per esporlo in una delle sedi messe a disposizione dai privati cittadini -siano esse negozi, ristoranti, alberghi, ospedali, teatri, studi o laboratori artigiani- dal 28 aprile all’ 11 giugno del 2023.

“Il Circuito Off di Fotografia Europea rappresenta un’interessante occasione di riflessione per fotografi, studenti, circoli e associazioni – dichiara l’assessora alla cultura e marketing territoriale del Comune di Reggio Emilia, Annalisa Rabitti – una sperimentazione creativa, un fiorire di piccole esposizioni che arricchiscono il centro storico contribuendo a rendere Reggio Emilia “la città della fotografia”. Quest’anno in particolare il tema “Europe matters. Visioni di un’identità inquieta” è assai stimolante perché ci riguarda da vicino. A partire dal concetto di identità europea, siamo chiamati a ripensare l’idea di appartenenza ad una comunità, con i valori che ne conseguono, come solidarietà, cittadinanza, multiculturalità. Sono certa che gli artisti saranno in grado di coinvolgerci in una riflessione comune sui tempi che stiamo vivendo, mettendoci in relazione con la nostra “Identità Inquieta””.

Una giuria specializzata, composta dalla direzione artistica del festival, selezionerà i tre lavori più interessanti e aggiudicherà, durante la serata dedicata al Circuito Off prevista per il 6 maggio, il premio Max Spreafico, al progetto -personale o collettivo- più interessante. Il vincitore potrà sviluppare una nuova mostra ed esporla, grazie al contributo di 1000€, durante la prossima edizione di Fotografia Europea, nel 2024.

Torna, inoltre, l’appuntamento con [PARENTESI] Book Fair, lo spazio dedicato agli editori e alle librerie indipendenti che, durante le giornate inaugurali dal 28 aprile al primo maggio, affiancheranno le mostre dei Chiostri di San Pietro con talk, photo book e presentazioni di libri fotografici.
Possono partecipare alla selezione (i posti disponibili sono limitati) le case editrici indipendenti di fotografia, le fanzine fotografiche e le librerie specializzate in fotografia inviando la propria proposta editoriale via mail a call@fotografiaeuropea.it per avere l’occasione, se selezionati, di presentare un libro a scelta dal proprio catalogo.

Le call si confermano eccezionali opportunità di partecipazione, che oltre a realizzare i progetti degli appassionati, esaltano quell’attitudine all’incontro e alla condivisione tipica di Reggio Emilia, ormai indiscussa capitale della fotografia contemporanea.

Tutte le info su fotografiaeuropea.it



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu