Reggio. Diocesi in lutto: morto don Erio Cilloni, parroco emerito di Bibbiano

erio_cilloni

La mattina del 31 luglio 2022, verso le 11.30, don Erio Cilloni è deceduto alla Casa del Clero “San Giuseppe” di Montecchio Emilia. Era il parroco emerito di Bibbiano e – a 98 anni – decano del clero di Reggio Emilia – Guastalla.

Don Cilloni era nato a San Polo d’Enza il 30 giugno 1924 ed era stato ordinato presbitero dal vescovo Beniamino Socche il 29 giugno 1947. Un mese fa ha festeggiato i settantacinque anni di Messa.

Il suo ministero è strettamente legato a Bibbiano comunità che ha servito per sessantuno anni. A Bibbiano ha dedicato le prime energie da sacerdote novello nel 1947 come vicario parrocchiale e le ultime forze, confessando fino al giorno prima di essere ricoverato in ospedale quindici giorni fa.

Nel suo lungo ministero sacerdotale don Erio ha servito anche le comunità di San Faustino (dal 1948 al 1952 come vicario parrocchiale) e Ligonchio (dal 1952 al 1962 come parroco).

Nel 1962 don Cilloni è stato nominato parroco di Bibbiano e per cinquant’anni è stato il propulsore della comunità della Val d’Enza. Nel suo ministero ha seguito due direttrici: i giovani e gli ammalati, accompagnando la crescita spirituale di tanti fedeli. Ha promosso la costruzione del campo sportivo parrocchiale e, 25 anni fa, della Casa di riposo “Don Pasquino Borghi”. È stato infaticabile nella formazione dei catechisti e nelle visite ad anziani e ammalati. Don Erio era stimato e amato da tutti e amava festeggiare il novantesimo compleanno dei parrocchiani presentandosi a casa dei festeggiati con una torta.

Tanti giovani laureti di Bibbiano riconoscono di aver ricevuto da don Erio un aiuto in Matematica. Fino all’età di novant’anni il sacerdote ha impartito gratuitamente lezioni di matematica ai giovani del paese, sempre disponibile verso tutti. A Bibbiano è ricordato anche come insegnante di religione alle medie.

Don Cilloni amava stare in compagnia, era un uomo attento agli altri e generoso, ma determinato quando si trattava di realizzare progetti importanti. Come il restauro pittorico interno e il consolidamento del tetto della chiesa parrocchiale e la ristrutturazione della canonica e dell’oratorio.

Nel 2012, a 88 anni, don Cilloni è rimasto a Bibbiano come parroco emerito collaborando prima con don Romano Vescovi e poi con l’attuale parroco don Wojciech Darmetko. Ogni mese portava l’Eucarestia a circa cinquanta anziani e ammalati del paese e dedicava molto tempo alle confessioni. Per celebrare insieme a lui il sacramento della Riconciliazione arrivavano a Bibbiano fedeli dai comuni limitrofi e anche dall’Appennino.

Don Erio lascia la sorella Rosa, i fratelli Mario e Giulio e la cognata Silvana insieme all’instancabile collaboratore familiare Reji che lo ha aiutato negli ultimi dieci anni di vita.

La salma di don Erio è esposta presso la Casa del Clero “San Giuseppe” a Montecchio Emilia e nella mattinata di lunedì 1° agosto verrà trasferita nella chiesa parrocchiale di Bibbiano dove alle ore 20.30 sarà recitato il Rosario e martedì 2 agosto alle ore 9 il vescovo Giacomo Morandi presiederà la Celebrazione esequiale. La sepoltura avverrà presso il cimitero di San Prospero di Correggio ove riposerà in attesa della risurrezione.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu