Reggio. Manghi (Azione – Italia Viva): soddisfatti del risultato, ora costruiamo il nuovo partito

manghi_a

Dice la coordinatrice provinciale a Reggio Emilia di Italia Viva e candidata Azione – Italia Viva, Maura Manghi: “La lista Azione/Italia Viva è stata l’unica vera novità di questa tornata elettorale.

Il risultato ottenuto a livello nazionale è certamente straordinario per una formazione politica che, ricordiamolo, è nata una settimana prima dell’inizio della campagna elettorale ed in più è composta ad oggi da due partiti anch’essi presenti nel panorama politico solo da un paio d’anni.

Diciamo composta “ad oggi” perché noi contiamo di essere una polo attrattivo per tutte quegli elettori riformisti, liberali e democratici che capiranno ogni giorno di più che i populismi, di destra e di sinistra, non risolveranno mai i problemi del paese.

E di tutti quelli che credono veramente negli Stati Uniti d’Europa.

Questo risultato ci consente di affrontare con una solida compagine parlamentare la sfida della costruzione del nuovo partito, una costruzione che contiamo di iniziare già da domani mattina.

Una costruzione che è il primo passo del percorso che giungerà alla creazione di Renew Italia, inserendo finalmente il nostro paese nel solco della liberaldemocrazia e del riformismo europeo.

A livello locale siamo convinti di aver fatto un ottimo risultato, in una zona dove non era facile portare un messaggio diverso e nuovo rispetto alla tradizionale “fedeltà alla linea”.

A Reggio città sfioriamo il 10% “doppiando” praticamente Lega e Forza Italia e in alcuni Comuni della provincia superiamo anche il dato cittadino, a riprova che il lavoro e l’attenzione al territorio sono fondamentali.

E in tutta la regione, una regione che ha creduto fermamente fin dall’inizio nel progetto di Renew, siamo andati benissimo.

Da oggi noi partiamo a lavorare, rispettando il voto degli italiani ed augurando buon lavoro a Giorgia Meloni, probabili primo presidente del consiglio donna.

Adesso nasce veramente Renew Italia.

Da oggi lavoriamo per consolidare la formazione.

In parlamento, con gruppi che sappiamo già saranno agguerriti e preparati, e nel paese facendoci portavoce delle esigenze di tutti i liberali, i democratici e i riformisti italiani che non vogliono piegarsi a populismi e sovranismi”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu